Esercitazione con unità cinofile nell'ex cava Vriz

FOGLIANOContinua con successo l'attività del gruppo cinofilo forestale di soccorso nella "palestra" dell'ex cava Vriz di Polazzo, a Fogliano Redipuglia. E un evento straordinario si è sviluppato nei giorni scorsi: il team cinofilo del Soccorso alpino della Guardia di finanza di Sella Nevea e una delegazione del Soccorso alpino Austriaco, composta di tre unità cinofile, accompagnate da Lorenz Geiger, istruttore cinofilo per ricerca su valanga e in superficie e responsabile delle attività cinofile della Carinzia e dal responsabile federale austriaco delle squadre cinofile da valanga, Sepp Lederhaas, hanno svolto un addestramento, finalizzato alla ricerca di persone sepolte dalle macerie, nella ex cava di Polazzo dove è stata realizzata la palestra di simulazione dell'associazione del Corpo forestale del Friuli Venezia Giulia per cani da soccorso. Sotto la guida del capo istruttore nazionale Ucis, Carlo Quarenghi, figura molto conosciuta nel mondo della cinofilia da soccorso e assiduo ospite della struttura, gli ospiti e le unità cinofile dell'associazione, si sono impegnati nel lavoro, simulando varie situazioni di intervento e confrontando le diverse metodologie di intervento. Presenti anche il sindaco Antonio Calligaris e l'assessore alla Protezione Civile Matteo Cechet che hanno rimarcato il lodevole valore del lavoro svolto dai cinofili nelle difficili situazioni in cui sono chiamati ad operare.
«Al di là di protocolli o accordi internazionali, solo la reciproca conoscenza sul campo – sono state le parole del sindaco e dell'assessore - permette ad enti e gruppi diversi di lavorare efficacemente per il raggiungimento dell'obiettivo comune, il salvataggio di vite umane in pericolo».(lu.pe.)