Juventina in moto con l'Eccellenza nel mirino

GORIZIALa Juventina è tornata al lavoro, con sulle spalle la responsabilità che le deriva dall'ultima stagione e dal mercato a dir poco importante di quest'estate, quella di essere una delle candidate alla lotta al vertice nel girone B di Promozione. Una responsabilità che forse un po' pesa, ma che sicuramente allo stesso tempo regala ai biancorossi entusiasmo e voglia di lavorare sodo, fin da subito. Ed infatti mister Tomizza ed i suoi giocatori non hanno perso tempo, lunedì sera: puntualissimi, alle 19, hanno iniziato a mettere sotto torchio i muscoli sul campetto sintetico alle spalle degli spogliatoi.
Tutti presenti i 24 convocati, con un nome che però resta ancora inevitabilmente sospeso nell'aria, quello dell'attaccante Palermo del Monfalcone, la punta che chiuderebbe il cerchio. «Il mercato è aperto ancora fino alla fine di agosto – spiega il presidente Marco Kerpan - e il nostro interessamento per Palermo è noto a tutti. Soprattutto al Monfalcone, che conosce le nostre intenzioni e che ora deve decidere. Se il giocatore arriverà tanto meglio, sarebbe una bella ciliegina sulla torta, altrimenti potremmo restare anche così come siamo». In effetti, la Juventina ha già provveduto ad attrezzarsi in avanti acquistando dal Sevegliano Secli e facendo rientrare alla base Peteani. Proprio la permanenza di Peteani in biancorosso, però, non è ancora certa. Le richieste per lui sono molteplici, dal Sovodnje all'Isontina, passando per lo Staranzano e la Pro Gorizia, e non è da escludere che, a prescindere dall'arrivo di Palermo, la società decida magari di girarlo in prestito per un'altra stagione dopo la parentesi a San Lorenzo.
«Sulla carta ci siamo rafforzati, aggiungendo esperienza e qualità a un gruppo collaudato – dice ancora Kerpan -. Poi sarà il campo a dire se avremo lavorato bene. Di sicuro abbiamo la voglia e l'entusiasmo di migliorare quanto fatto l'anno scorso e anche se sarà difficile, proveremo a lottare per la promozione». Intanto venerdì sera è già in programma il primo impegno stagionale, il trofeo «Brienza» a Monfalcone. Prove generali in vista dell'esordio in Coppa Italia con la Pro Gorizia a fine mese. Ecco infine la rosa della Juventina 2010/2011. Portieri: Giulio Furios, Diego Mainardis, Luca Montanari (dal Piedimonte). Difensori: Lorenzo Sellan (dal Sevegliano), Massimo Masotti, Emanuel Morsut, Eric Iansig, Matteo Grussu, Francesco Gramazio. Centrocampisti: Luca Favero (dalla Fincantieri), Alessio Giannotta, Mario Alessandro Pantuso, Nejc Radovac, Davide Rosolen, Federic Picech (dalla Cormonese), Stefano Stabile, Nicola Trangoni (dal Rivignano), Mattia Petriccione (dalla Manzanese). Attaccanti: Alan Cadez, Denis Cammarata, Giovanni Catanzaro, Manuel Peteani, Stefano Secli (dal Sevegliano), Alessio Colella (dall'Itala San Marco). Staff tecnico: Giovanni Tomizza (allenatore), Alberto Saveri (vice allenatore), Federico Desabo (allenatore portieri), Franco Max (preparatore atletico).
Marco Bisiach