Premi fedeltà al lavoro: i riconoscimenti ai veterani delle aziende triestine

Storie di dedizione al lavoro, di serietà, di impegno. Sono state raccontate ieri sera, alla Camera di commercio, nel corso della terza edizione del premio «Fedeltà al lavoro», istituito dallo stesso ente camerale. Fra i primi sul palco Francesco Cleva, premiato nella categoria A, che riguarda i lavoratori dipendenti presso unica impresa per almeno un quarto di secolo. Cleva incominciò come apprendista alla ditta Rogantin Arredamenti. La sua attività di falegname è proseguita fino ai primi mesi di quest'anno, dopo quasi 41 anni ininterrotti di servizio. Assieme a lui è stata premiata Etta Colapietro. Impiegata alle dipendenze della Fipe, ha curato i rapporti con gli uffici per conto dei suoi associati. Non hanno potuto essere presenti Dario Del Bo, che iniziò il suo rapporto con la Trieste Trasporti nel 1975, passando da pulitore a dirigente, e la collega Patrizia Flego, in azienda dal 1977. Gino Diminich si imbarcò per la prima volta nell'estate del 1962 e da quel giorno non ha mai smesso di lavorare sul mare. Flavio Ferrante fu assunto dalla Banca d'America e d'Italia, oggi Deutsche Bank, nel 1977. Massimo Halupca entrò alle dipendenze della Orion nel 1976 e nel corso di questi 31 anni ha vissuto le trasformazioni intervenute durante gli anni nella storia della società.
Molto applauditi anche i vincitori della categoria B1, quella delle imprese individuali o società di persone con attività ininterrotta da almeno 25 anni, se gestite dal fondatore, 35 anni se gestite da eredi, 45 per le imprese agricole. Il Bar Paolo di via Italo Svevo è in attività dal 1958. Mario Cernigoi aprì la sua macelleria all'interno del Mercato coperto il 28 febbraio 1969. Claudio Elzeri incominciò nel 1966 la sua attività di panificazione e vendita di pasticceria e vini nella sede di Corso Puccini, a Muggia. Teodoro Cok è il titolare del Garage Central di via Slataper a Trieste. Nato nel 1962 come rimessa e officina, dal 1999 ha smesso le attività di autoriparazione e continua tutt'oggi a lavorare come autorimessa. Vilma Zocchi, amministratrice dell'Hotel Ristorante «Al Lido» di Muggia, può vantare un'attività aziendale ininterrotta di quasi 50 anni, dal 1957. Dal 1966 Filomena Lionetti, con il marito Raffaele Lanotte, è attiva nel settore del recupero dei rifiuti riciclabili.
Anche nel caso dell'azienda agricola Andrea Milic, l'attività documentata è di ben 57 anni, e tuttavia se ne ha notizia fin dal 1791, a opera del trisavolo Bartolomeo. Gianni Millo aprì a Muggia il 7 novembre 1966 il suo negozio di macchine da cucire, elettrodomestici e lampadari. Le origini dell'azienda agricola di cui è oggi titolare Walter Orel, a Prosecco, risalgono con certezza alla fine dell'Ottocento, quando si ha notizia di una trisavola dell'attuale proprietario, attiva nell'attività agricola e zootecnica.
Nadia Regent si dedica alla sua attività di vendita di fiori e piante a Prosecco da ben 42 anni. Livio Rogantin è l'attuale titolare della Rogantin Arredamenti: nata come falegnameria per iniziativa del nonno nel 1901, può vantare pertanto ben 106 anni di ininterrotta attività.
Anna Bianco aprì il suo Salone Lucia il 9 agosto 1965. Romano Umer aprì il suo bar nel 1967 e continua a condurlo nella sede di via Maovaz a Borgo San Sergio. Sulla strada per Chiampore c'è un panificio che tutti i muggesani conoscono: è il panificio Vivoda, aperto dal signor Gino nell'agosto del 1966. Nella categoria B2, riservata alle società di capitali, è stata premiata fra le altre la Bianchi Srl. Massimo Bianchi si occupa della vendita di macchine, attrezzature e articoli tecnici, fin dal 1973. Lorenzo Piazzi iniziò la sua attività di bandaio installatore, con rivendita di materiale idraulico e sanitario nel 1951 in via San Maurizio. Per la categoria D, enti di ricerca, il riconoscimento è andato alla Sezione di Trieste dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, che lavora da anni nel settore della comunicazione scientifica, curando convegni, mostre e materiale divulgativo. In particolare, è stata premiata per la pubblicazione della rivista Asimmetrie.
Nella categoria F, personalità ed organismi, il premio è stato attribuito alla Francesco Parisi, una delle realtà imprenditoriali triestine di maggior lustro. Nel 2007 la Parisi ha raggiunto il traguardo dei duecento anni di attività. La Arredamenti Civili e Navali Vitrani Spa opera dal 1993 nel settore dell'arredamento civile e navale, continuando l'attività, inaugurata nel 1960, dal fondatore Leonardo Vitrani. Nel corso della serata, il presidente della Camera, Antonio Paoletti, ha annunciato l'istituzione di un premio speciale per imprenditori giuliani all'estero.
Ugo Salvini