Prodi: pensioni, sanata un'ingiustizia

lAlle pagine 2 e 3 ROMA «Con questa riforma abbiamo sanato una evidente ingiustizia»: così il premier Romano Prodi ha commentato il provvedimento del governo sulle pensioni. Dopo l'intesa con i sindacati Prodi è fiducioso anche se Rifondazione e Comunisti italiani restano critici: Diliberto infatti ha dichiarato di sentirsi «molto irritato». La trattativa, come conferma il presidente del Senato Marini, è stata «molto difficile», e la sinistra radicale promette ancora battaglia. Caso Unipol: il presidente della Camera richiama il pm Forleo: «Un errore la fuga di notizie sulle intercettazioni ai politici coinvolti».