Figli, l'ironia sui tipi di genitori nel monologo di Mattia Torre interpretato da Mastandrea

video "Ogni coppia di genitori ha una propria storia e ognuno è diverso dall'altro". Inizia così il monologo scritto da Mattia Torre, dalla cui penna è nato il film Figli con Valerio Mastandrea e Paola Cortellesi. Proprio Mastandrea, che a ottobre 2018 aveva letto in tv un altro monologo di Torre sui "figli che ti invecchiano", a Propaganda Live su La7 ha interpretato un altro scritto dello sceneggiatore scomparso a luglio 2019. Questa volta vengono presi di mira i genitori divisi in categorie ognuna con i propri esilaranti difetti Video La7

Mastandrea: "'Figli' è un film ottimista che fa bene a chi lo vede"

video "Il film parla di quanto la fragilità, la confusione, l'inadeguatezza possano essere dei valori e non delle condanne a vivere il ruolo di genitori in maniera negativa". Valerio Mastandrea racconta a Repubblica 'Figli', il film di Giuseppe Bonito tratto da un monologo di Mattia Torre, di cui è protagonista insieme a Paola Cortellesi, uscito nelle sale giovedì. Storia di due genitori la cui vita viene travolta dall'arrivo del secondo figlio, tra organizzazione familiare, tate bislacche, nonni in fuga.L'intervista di Alessandra Vitali

Paola Cortellesi diventa Laura Pausini, Fiorello è Biagio Antonacci: l'imitazione a sorpresa in tour

video Laura Pausini e Biagio Antonacci hanno voluto chiudere in bellezza il loro tour congiunto, partito lo scorso 26 giugno a Bari. Per l'utlima data, quella di Cagliari, hanno sorpreso il pubblico con due guest star d'eccezione, gli amici Paola Cortellesi e Rosario Fiorello. La coppia di comici è salita sul palco indossando i costumi di scena dei cantautori e li hanno imitati non solo nel parlato ma anche nelle canzoni. Quando a loro si sono uniti anche Antonacci e Pausini, il risultato è stato un quartetto dal talento e la simpatia unici ("i nuovi Ricchi e Poveri" li ha ribattezzati lo stesso Fiorello). "È stato un onore avervi al nostro fianco", ha scritto Laura Pausini su Instagram.  Video: Instagram / biagiosefossexsempre

Benevento, sold out per il festival dedicato a cinema e tv

video Sold out in tutte le piazze del centro storico di Benevento, allestite per la terza edizione del BCT, il festival diretto da Antonio Frascadore dedicato al piccolo e al grande schermo che animerà il capoluogo sannita fino al 14 luglio. Hanno già sfilato per le strade e incontrato il pubblico sui palchi diffusi della città Paola Cortellesi, Riccardo Milani, Paola Minaccioni, Elena Santarelli, Pierluigi Pardo, Ivan Cotroneo, Pietro Valsecchi, Ilenia Pastorali, il duo comico siciliano I Soldi Spicci e i protagonisti della serie tv Romolo+Giuly, Beatrice Arnera e Alessandro D'Ambrosi. Attesissimo domani Liam Cunningham, star de "Il trono di spade", insieme alle attrici Margherita Buy, Elena Sofia Ricci, Matrianna Fontana. Intanto stasera, in collaborazione con CHILI e Hot Corn, reunion anni '80 con Massimo Boldi, Jerry Calà ed Enrico Vanina per celebrare il film cult "Yuppies. I Giovani di successo", a più di 30 anni dall'uscita al cinema.Video: Bct

Paola Cortellesi al fianco dei ragazzi del Cinema America: "Diffondono cultura senza fare politica"

video Paola Cortellesi e il regista Riccardo Milani avevano deciso di partecipare alla rassegna estiva del Piccolo Cinema America prima dei fatti di cronaca di cui i ragazzi dell'associazione sono stati tristemente protagonisti nell'ultima settimana. I due hanno presentato al porto turistico di Ostia, di fronte a una piazza con oltre mille persone, il film "Come un gatto in tangenziale", vestendo proprio la maglietta viola del Cinema America, causa di una delle aggressioni a danno di due ragazzi che la indossavano. "Quei fatti abbiamo deciso che non li vogliamo nemmeno nominare", afferma Cortellesi, "ma sono felice di essere in questi giorni a fianco dei ragazzi del Cinema America, perché fanno qualcosa di grandissima utilità sociale. Quello che è accaduto non ha ragion d'essere e spero non accada più", chiosa l'attrice. "Il cinema non è di nessuno ma di tutti, e questi ragazzi stanno dando l'occasione di incontrare di nuovo il cinema a persone che non lo vedevano più", aggiunge Milani, "non fanno politica o propaganda, ma qualcosa di socialmente e culturalmente utile". Video di Camilla Romana Bruno

Margherita Buy, Nastri d'argento: "È un film di costume, molto particolare"

video Nella categoria miglior attrice di commedia c'è anche Margherita Buy per 'Moschettieri del re' di Giovanni Veronesi, insieme alle nomination di Paola Cortellesi per 'Ma cosa ci dice il cervello', Lucia Mascino per 'Favola' e 'La prima pietra', Paola Minaccioni e Carla Signoris per 'Ma cosa ci dice il cervello' e Alba Rohrwacher per 'Troppa grazia': "Una regina matta che beve, una donna, è stato molto divertente". Intervista di Chiara Ugolini,video di Rocco Giurato

'Petra', Paola Cortellesi diventa poliziotta in una serie tv - Il Backstage

video Arriverà nel 2020 su Sky Cinema la serie, produzione originale Sky con Cattleya e Bartlebyfilm, firmata da Maria Sole Tognazzi. Tratta dai gialli, best seller, dell'autrice spagnola Alicia Giménez-Bartlett, la serie 'Petra' è l'adattamento italiano di quattro storie, trasportate da Barcellona a Genova, che riguardano quattro oscuri casi criminosi su cui l'ispettore Petra Delicato, interpretata da Paola Cortellesi, sarà impegnata ad indagare.Sky

Paola Cortellesi al Bif&st: "La mia Petra, una storia di donne ma lontana dai cliché"

video “Una donna che difende la propria femminilità pur tenendosi a debita distanza dagli stereotipi”. Così Paola Cortellesi racconta la figura dell’ispettrice che interpreta in ‘Petra’, la serie targata Sky e diretta da Maria Sole Tognazzi, tratta dai romanzi di Alice Gimenez-Bartlett. Cortellesi è stata ospite del Bif&st, il festival del cinema di Bari dove ha tenuto una lunga e applaudita masterclass. E in questi giorni è al cinema con ‘Ma cosa ci dice il cervello’, il nuovo film di Riccardo Milani dopo il successo di ‘Come un gatto in tangenziale’. Intervista di Alessandra Vitali,video: Rocco Giurato

Calcutta e Paola Cortellesi, inedito duetto da Cattelan: cantano 'Cacao Meravigliao'

video Paola Cortellesi e Calcutta sono stati ospiti di Alessandro Cattelan nel suo show 'E poi c'è Cattelan', in onda ogni giovedì alle 21.15 su Sky Uno. Calcutta è arrivato al pianoforte e ha cantato 'Cacao Meravigliao', tormentone simbolo della televisione italiana degli anni Ottanta, insieme a Paola Cortellesi. L'attrice, appena tredicenne, cantava in playback la versione originale della canzone scritta da Renzo Arbore e Claudio Mattone. Immagini concesse da Sky

I fedelissimi del Bif&st di Bari in coda dalla notte per comprare i biglietti

video In coda dalle 4 della notte (ma pare che ci fosse già qualcuno da prima) per acquistare i primi biglietti dell’edizione 2019 del Bif&st di Bari. Un appuntamento tacito, mercoledì 17 aprile, tra i tanti fedelissimi del festival del cinema che partirà il 27 aprile per concludersi il 4 maggio. E loro raccontano di non aver mai perso un evento nelle nove edizioni precedenti. Una dichiarazione d’amore per il cinema per i grandi maestri ma anche per i giovani registi che si affacciano sulla platea internazionale. E anche quest’anno in calendario ci sono i tributi a Bernardo Bertolucci, Alberto Sordi (sarà presentata la versione restaurata di Polvere di stelle da lui diretto a Bari) e Bruno Ganz; le lezioni di cinema con Paola Cortellesi, Roberto Herlitzka, Valeria Golino, Roberto Andò, Paolo del Brocco e Valerio Mastandrea; una serie di anteprime nazionali; e poi la ricchissima gara tra i film in concorso.

Roma, Zingaretti vara il restyling del quartiere Corviale: "Così restituiamo fiducia ai suoi abitanti"

video Nonostante sulla carta dovesse essere rivoluzionario e utopistico, il complesso residenziale pubblico del Nuovo Corviale a Roma progettato dall'architetto Mario Fiorentino a negli anni '70 si era presto trasformato nel simbolo del degrado delle periferia della Capitale. Adesso la Regione Lazio ha dato il via al recupero e alla riqualificazione del cosiddetto Serpentone, con oltre 22 milioni di euro di investimenti e l'obiettivo di aumentare gli appartamenti disponibili e di ripristinare le aree comuni del quarto piano. "Questo è forse il più importante progetto di riqualificazione urbana mai tentato in Italia - ha affermato il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti - Sembrava una sfida impossibile, ma abbiamo fatto di tutto e di più per portarla a termine". Nel 2014 il Corviale era anche stato l'ambientazione di un film con Paola Cortellesi, "Scusate se esisto", e la stessa attrice ha voluto salutare il via ai lavori con un videomessaggio. "Non posso essere lì con voi perché sto lavorando - ha detto - ma ci sono e continuo a fare il tifo. Forza!". di Francesco Giovannetti