Riforma carceraria, penalisti in sciopero: oggi salta l'udienza?

L'udienza di Aemilia coincide oggi con uno sciopero indetto dall'Unione delle Camere Penali. Saranno ancora "scintille" fra il collegio giudicante e i difensori dEi detenuti? L'udienza rischia concretamente di saltare? Vedremo in aula come andrà. Di sicuro c'è che la giunta delle Camere Penali ha deliberato un'ulteriore astensione di due giorni (ieri e oggi) dalle attività giudiziarie, chiedendo al Parlamento di adoperarsi sollecitamente per il completamento dell'iter legislativo (non inseriti i decreti attuativi nell'ordine del giorno dei lavori delle Commissioni speciali parlamentari) relativo alla riforma penitenziaria. «La Camera Penale di Reggio Emilia - rimarca il presidente Nicola Tria - si unisce all'invito a tutte le forze parlamentari affinché venga attuata e senza ulteriori ritardi la politica riformatrice verso un sistema penitenziario conforme alla Costituzione e alla Convenzione europea dei diritti dell'uomo».