Il nuovo commissario è Giannelli

BRESCELLONuovo cambio in corsa all'interno della commissione straordinaria che governa il Comune di Brescello. Dopo essere entrato in carica il 9 ottobre al posto di Michele Formiglio (il primo commissario a insediarsi dopo le dimissioni del sindaco Marcello Coffrini avvenute a fine 2016) Massimo Marchesiello si trasferisce definitivamente a Gorizia, dov'era stato nominato prefetto a partire dal 20 novembre. In questi ultimi giorni il dirigente si è concentrato sull'emergenza in terra brescellese ma proprio la delicatezza della situazione che si è venuta a creare a Lentigione ha reso necessaria la sostituzione, con l'inserimento di un nuovo commissario che possa agire a tempo pieno. A Gorizia, inoltre, Marchesiello è chiamato a gestire una delicata partita relativa all'immigrazione, e anche per questo motivo ha fatto presente al ministero l'impossibilità di proseguire con questo impegnativo "part-time".In attesa del decreto del Presidente della Repubblica che ufficializzerà il cambio, e che dovrebbe essere emesso in questi giorni, il suo posto verrà preso dal viceprefetto Antonio Giannelli, presidente della commissione richiedenti asilo a Bologna.L'ultimo atto di Marchesiello è stato dunque quello di presenziare al "caldissimo" incontro di lunedì con i residenti di Lentigione, nel quale ha fatto da scudo alle tante rimostranze della popolazione che chiedeva chiarimenti sulla gestione dell'emergenza.La commissione, che si completa con Antonio Oriolo e Giacomo Di Matteo, resterà in carica fino a primavera, quando i cittadini eleggeranno un nuovo sindaco e un nuovo consiglio. Al momento non c'è ancora ufficialità su chi e quanti saranno i candidati: al di là di questi aspetti, la campagna elettorale si preannuncia particolarmente combattuta. (a.v)