Respinto il ricorso di Marcello Coffrini

di Andrea VaccariwBRESCELLOLa lunga battaglia è finita. Il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso presentato dal'ex sindaco di Brescello Marcello Coffrini e da alcuni componenti della sua squadra di governo. La sentenza è stata pubblicata ieri e ha risposto punto per punto alle osservazioni presentate dai ricorrenti, che avevano visto respinto il proprio ricorso anche dal Tar. Si conclude così un lungo percorso iniziato nel giugno dello scorso anno, quando l'ex primo cittadino bollò come "ingiusto" il decreto di scioglimento del Comune per condizionamenti mafiosi e decise di impugnarlo. La sentenza del Consiglio di Stato, pubblicata nel corso del pomeriggio, è stata accolta dallo stesso Coffrini senza particolari rimostranze. «Non l'ho ancora letta nel dettaglio - ha spiegato ieri l'ex sindaco - ma avrò modo di analizzarla. Sapevo che ricorsi di questo tipo hanno una media di accoglimento bassa, ma avendolo presentato era chiaro che ci sperassi. Prendo atto della sentenza, ma le mie convinzioni restano tali. Ulteriori ricorsi? La cosa principale che emerge da questa vicenda è che sono stanco, valuteremo tutti insieme e poi prenderemo una decisione. Ma anche se è andata male, onestamente, mi sono tolto un peso, vivo questo momento come una liberazione perché credo che la mia vita sia ben più importante. In coscienza, comunque, resto tranquillo». E ora? Resta da valutare se Coffrini e i suoi vogliano giocare l'ultimissima carta: il ricorso alla Corte europea, eventualità che pare improbabile. Il tutto in attesa delle elezioni della primavera 2018, a seguito delle quali tornerà a insediarsi il consiglio comunale al posto della commissione che governa il paese da oltre un anno e mezzo e che resterà fino alla nomina del nuovo sindaco. Alla luce dell'incandidabilità dell'ex sindaco stabilita dal tribunale di Reggio, che ha accolto il ricorso presentato dal ministero dell' Interno, sarà interessante capire se qualcuno della sua "vecchia" squadra si presenterà. ©RIPRODUZIONE RISERVATA