Al palazzo di giustizia con un coltello

Ancora una persona che si mette nei guai, recandosi in tribunale con un coltello. Stavolta nella "rete" dei controlli al metal detector è finito uno scandianese 60enne. È accaduto martedì poco dopo le 9.30. Il segnale d'allarme ha cominciato a squillare e gli addetti al controllo hanno subito richiesto l'intervento dei carabinieri, avendo parallelamente fermato il 60enne che voleva entrare nel palazzo di giustizia per proprie incombenze private., L'uomo ha con sè un borsello e e dentro c'è un coltello lungo 18 centimetri, di cui 7 centimetri di lama. Giunti in tribunale, i militari del nucleo radiomobile hanno sequestrato il coltello e trasferito il 60enne nella vicina caserma dei carabinieri. Dopo le formalità di rito è stato rilasciato con a carico una denuncia - a piede libero - per porto abusivo di armi.