Nuova distribuzione per il giornalino del Comune

CASTELNOVO MONTI Nei giorni scorsi il sindaco di Castelnovo Monti, Enrico Bini, era intervenuto per criticare la sospensione improvvisa, da parte di Poste Italiane, del servizio "Postazone Contact", decisa per 900 Comuni italiani tra i quali Castelnovo. Bini aveva criticato il venire meno, senza nessuna spiegazione, di un servizio molto utilizzato dalle pubbliche amministrazioni. Ora, il Comune ha attivato delle modalità alternative per la distribuzione dell'ultimo numero del giornalino, che peraltro a causa di questa sospensione non preannunciata, ha subito un ritardo. Si è appoggiato a un distributore privato, che però riuscirà a coprire solo il capoluogo e le frazioni principali attraverso la consegna capillare. Chi non ricevesse una copia del periodico, potrà comunque trovarla in numerosi edifici e spazi dove si è scelto di lasciarne diverse a disposizione: in biblioteca comunale, nell'ufficio segreteria in municipio e in alcuni esercizi e circoli di riferimento nelle diverse frazioni, alle latterie di Garfagnolo, Carnola, Cagnola, del Fornacione, del Casale; al centro sociale di Felina, di Castelnovo Monti al Centro Fiera; al circolo di Ca' del Cavo, di Costa de' Grassi, di Gombio. Alcune copie saranno nei bar.