La Juventus crolla Male anche la Samp

ROMA.Nella domenica del freddo e della neve (con due gare rinviate, Udinese-Cagliari e Genoa-Bari), la vera bufera d'inverno va in scena a Torino, sponda Juventus con la formazione bianconera che esce sconfitta dal confronto casalingo contro il fanalino di coda Catania.
Se la Juve annaspa, la Sampdoria, rivelazione della prima parte della stagione non se la passa meglio. La squadra blucerchiata subisce una pesante sconfitta a Livorno.
Eppure i doriani erano andati in vantaggio con una bella conclusione di Cassano a segno dopo un lungo digiuno. Pronta la replica del Livorno che di gol ne mette a segno tre (doppietta di Danilevicius e gol di Rivas). La partita è sospesa due minuti per petardi.
Sorridono Roma e Napoli, entrambe vittoriose rispettivamente contro Parma e Chievo e in piena zona Champions. I giallorossi superano il Parma 2-0 grazie alle reti di Burdisso e Brighi e agganciano gli emiliani al quarto posto a quota 28 punti. Un punto dietro, a quota 27, c'è il Napoli di Walter Mazzarri che saluta il 2009 con la vittoria casalinga contro il Chievo (Hamsik su rigore e il ritrovato Quagliarella i marcatori).
Una vittoria tanto pesante quanto sofferta perchè il Chievo ha dato filo da torcere ai partenopei capaci però di sfruttare nel migliore dei modi le occasioni capitategli.
Vince anche il Palermo, rigenerato dalla cura Delio Rossi che liquida con un secco 1 a 0 il Siena. Per i rosanero si tratta della terza vittoria consecutiva. Ed il successo sul Siena porta la firma di Edilson Cavani, dato dai più in partenza, destinazione Inter.