La Juve a caccia di riscatto

TORINO.All'andata, disputata all'Olimpico di Torino, fini 1-1. Vantaggio di Amauri e pareggio di Plasmati, con tanti saluti all'Inter che iniziò cosi la sua fuga. Ecco perchè ora che sta per incontrare di nuovo il Catania, la Juventus non si fida più. I cinque ko subiti dai siciliani nelle ultime sei partite non la ingannano: al Massimino sono già cadute squadre del calibro di Genoa e Roma, per tornare al successo anche in campionato ci vorrà la vera Juve. La vittoria contro il Napoli in Coppa Italia è una bella iniezione di fiducia per Del Piero e compagni. Che ora vogliono riprendere l'inseguimento all'Inter interrotto con le sconfitte contro Udinese e Cagliari. Il tecnico Ranieri sta studiando con la lente d'ingrandimento le mille trappole del collega Zenga.
Formazioni. Catania (4-3-1-2):Bizzarri, Potenza, Silvestre, Stovini, Capuano, Izco, Carboni, Giac. Tedesco, Mascara, Martinez, Paolucci. All. Zenga. Juventus (4-4-2): Buffon, Grygera, Legrottaglie, Mellberg, Molinaro, Marchionni, Sissoko, Poulsen, Nedved, Amauri, Del Piero. All. Ranieri.