Cinquemila etilometri contro le stragi

Sono stati oltre 5.000 gli etilometri monouso che i volontari dell'Osservatorio provinciale per la sicurezza stradale hanno gratuitamente distribuito nelle ultime due notti di venerdi e sabato, per sensibilizzare i tanti frequentatori dei locali notturni ad una maggiore attenzione sulle strade. Per il secondo anno consecutivo, infatti, grazie al contributo del Comune di Reggio e delle Farmacie comunali riunite, migliaia di etilometri monouso sono stati acquistati con l'intento di effettuare una capillare distribuzione all'interno di pub, birrerie, discoteche e di altri locali.
La diffusione ha riguardato diversi locali della provincia e non soltanto discoteche: sono state decine le birrerie ed i pub coinvolti nell'iniziativa, i cui gestori hanno accettato di buon grado di consegnare gli etilometri ai propri clienti all'uscita del locale. Numerosi anche i bar che, pur rimanendo aperti solo nel pomeriggio o in prima serata, hanno voluto partecipare a questo evento divenuto oramai una «tradizione» di fine anno.
Fra le novità, anche la distribuzione di centinaia di etilometri acquistati direttamente dagli amici di Elisa Cantagalli (la 22enne che lo scorso luglio perse la vita assieme ad altri due suoi coetanei in un drammatico incidente avvenuto a Villa Cella), i quali hanno stampato sulla confezione di questi strumenti una fotografia sorridente di Elisa che trattiene in mano una rosa; una decisione, quest'ultima, presa in accordo con i genitori della ragazza. L'iniziativa ha anche oltrepassato i locali di intrattenimento notturno: alcune sale cinematografiche, infatti, hanno aderito distribuendo gli etilometri in contemporanea con le programmazioni pomeridiane e serali, mentre decisamente più inconsueta è stata la decisione di alcuni giovani frequentatori delle parrocchie cittadine di effettuare la consegna all'uscita delle persone da messa e all'oratorio cittadino, luogo di aggregazione di centinaia di ragazzi provenienti da tutta la città.
Fra i paesi coinvolti, oltre al capoluogo, anche Casalgrande, Scandiano, Rubiera, Gualtieri, Sant'Ilario, Casina e Castelnovo Monti.
«Il successo di questa iniziativa - ha affermato il coordinatore dell'osservatorio provinciale, l'ispettore della Polstrada Roberto Rocchi - sta nel fatto che la distribuzione è avvenuta per mano degli stessi giovani, che in questo modo hanno educato in prima persona centinaia di loro coetanei».
Ecco l'elenco di alcuni locali interessati dalla distribuzione degli etilometri: Italghisa di Reggio, Andrenaline di Reggio, Tempo Rock di Gualtieri, Ugly Café di Scandiano, Arci Tunnel di Reggio, Il Casale di Reggio, Emiro Multisala di Rubiera, La Tavernetta di Cervarezza, Placet Café di Reggio, Lord Nelson di Reggio, Amnesia di Villa Cella, Trattoria Alice di Cella, Prospero Bar di Reggio, Trattoria Esperia di Reggio, Sali e Tabacchi di Reggio, Boco Loco di Casina, Ari Bar di Felina. Al Parco Tegge Disco di Felina la distribuzione avverrà in gennaio.