Solidarietà, passione e appelli a stare a casa La pallamano resiste

Gabriele FarinaGesti solidali. Appelli a restare in casa. Allenamenti domestici. Le tre squadre modenesi di serie B di pallamano affrontano l'emergenza Coronavirus con passione. Passione per lo sport e la solidarietà. Il Carpi 2k19 ha donato generi alimentari al personale dell'ospedale Ramazzini. «A loro va un grandissimo ringraziamento per la costanza e il duro lavoro che stanno affrontando in questo periodo», il tributo. Segue un appello a «una grande responsabilità» rivolto a tutti. Così i bianconeri hanno rilanciato l'hashtag di vicinanza virtuale nello sport. La scritta #distantimauniti popola la bacheca del club in un quartetto. Gli altri hashtag sono #andratuttobene, #iorestoacasa e #pallamanocarpi. Quattro scritte che accompagnano le immagini di giovani atleti che si allenano in casa. In casa Rapid Nonantola gli appelli sono quasi all'ordine del giorno. Moniti come «lascia il virus fuori dalla porta» o «state a casa» sono più d'impatto. La società ha caricato le nuove norme, dal decreto firmato dal premier Giuseppe Conte alle ordinanze siglate dal governatore Stefano Bonaccini, passando per i provvedimenti locali adottati dal sindaco Federica Nannetti. L'importanza di restare a casa è evidente in un video. Il filmato mostra che una scelta individuale può essere fondamentale per ridurre l'ondata dei contagi. Ribadita la chiusura di scuole e palestre, la società invita quindi i ragazzi a evitare «di trovarvi nei parchetti a giocare». Non mancano i consigli tecnici tra le mura domestiche, rivolti sia da esperti della Federazione italiana giuoco handball (Figh) sia da tecnici stranieri. Da definire quando si tornerà in campo... e su quale campo. I lavori alla palestra hanno fatto passi avanti, ma non sono stati ancora completati. L'appello alla responsabilità risuona sui social della Scuola Pallamano Modena. «Ragazzi, approfittate di queste restrizioni per diventare molto più bravi e responsabili - la richiesta sulla pagina Facebook del club gialloblù - e date una mano anche ai vostri genitori. I nonni ringraziano». Il club modenese ha rilanciato lo spot di #distantimauniti per esortare alla permanenza domestica. La ripresa dell'attività è ancora difficile da definire. «Dobbiamo essere pronti a riprendere appena possibile - la posizione del presidente federale Pasquale Loria, rilanciata dalla società gialloblù - e portare a compimento la stagione sportiva secondo modalità che ora è oggettivamente difficile determinare». Nel frattempo, resta l'invito che accompagna l'editoriale dello storico presidente Claudio Sgarbi. Un'immagine del celebre cane creato da Charles Schulz che va dormire in tenuta gialloblù. «#Iorestoacasa perché non capita tutti i giorni di salvare l'Italia restando in pigiama», l'appello conclusivo. --