PalaPanini magico, l'Azimut batte Perugia e pareggia i conti

Fabio RossiEccola la magia del PalaPanini, ecco l'impresa di Modena, ecco la vittoria che può cambiare la storia di un campionato: l'Azimut Leo Shoes risale da 0-1, 9-13 e 13-16 nel secondo set, manda al tappeto i campioni in carica di Perugia e si porta sull'1-1 in una semifinale che da lunedì ripartirà di fatto da zero.CHE MODENAAmbiente da brividi, degno dei tempi Panini e Daytona, con i 5000 del "Palazzo" che spingono Zaytsev e compagni a un successo tanto prezioso quanto esaltante. Grande Modena, ma piccola Perugia, incapace di amministrare vantaggi che in altri momenti della stagione mai avrebbe sprecato. Una Perugia che si dimostra insicura e che non trova certezze nemmeno in Leon, altalenante, e in Atanasijevic: per il serbo un gran primo set, poi non molto altro. Ecco allora che gli eroi positivi sono per una sera Julio Velasco, che pesca Kaliberda dalla panchina e gira c on il tedesco l'incontro, e Ivan Zaytsev, che si mette alle spalle con una grande prova una gara 1 da incubo. SI COMINCIAL'impatto sul match è tutto di Perugia che ha un Atanasijevoc in più e si vede. Il serbo è motivatissimo e trascina i campioni d'Italia che prendono di forza la meglio su Modena fino a un 18-12 che di fatto certifica il dominio di Perugia. Ospiti che chiudono senza problemi sul 25-19.Secondo set. Il PalaPanini e un Antoine maestoso provano a spingere i gialli e all'inizio, almeno, il punteggio è in equilibrio fino al 4-4. Un attacco out di Urnaut, però, manda a +2 Perugia che poi scappa a + 3 con Lanza e si ritrova di nuovo in controllo sul 9-6. Ad evitare il peggio provvede Bednorz che riavvicina i gialli a -1 (8-9), ma attacca in rete il pallone del possibile aggancio. Ecco Leon, che piazza l'ace del 12-9. Gran brutto segnale il murto di De Cecco su Bednorz: 13-9 per gli umbri. Holt ha il contrattacco del -2, ma Colaci gli dice di no in difesa e Atanasijevic mantiene il + 4. Entra Kaliberda e Holt si rifà in battuta, ace del 12-14 e -2. Il turno di battuta dell'americano fa danni nella ricezione umbra costretta all'attacco out con Atanasijevic. Squadre vicinissime. De Cecco, ace del 16-13, ricaccia a -3 Modena. Ma Perugia sbaglia troppo in attacco (Leon e Atanasijevic) ed è 16-16. Podrascanin marca bene il primo tempo di Mazzone e Perugia ha un nuovo break di vantaggio: 18-16. Modena c'è a pareggia a 18. È un set bellissimo per le emozioni che regala, Perugia sempre davanti, Modena sempre ad inseguirla, è un set che vale tanto se non tutto. Mazzone, ace del 20-20, Zaysev muro su Leon, Modena è davanti 21-20. Leon non mette più palla a terra, Bednorz sì, Azimut a + 2, 22-20 e 23-21. Zaytsev regala due set ball a Modena. Entra Tillie in battuta e infila l'ace del 25-22, 1-1.TERZO SETKaliberda confermato al posto di Urnaut. Si riparte e stesso trend, Perugia prova sempre ad allungare, Modena la riprende. Bernardi gioca le carte Berger e Galassi. Poi gli umbri allungano 10-7 con due muri su Kaliberda, ma Atanasijevic sbaglia e Modena è di nuovo a -1 (9-10). Leon è pizzicato da Mazzone a muro ed è ancora Mazzone nell'azione successiva a pareggiare a 12. Zaytsev manda Modena in fuga (15-12); Atanasijevic, ace, pareggia a 15. Più Modena, però, di Perugia in questo momento del match e fuga gialloblù: 20-18. Kaliberda ha una palla che vale oro, quella del 21-18, ma attacca out. Zaytsev tiene i gialli avanti di 2: 21-19. Mazzone per il 22-20. Arrivo in volata, 22-21, Leon. Zaytsev senza paura per il 23-21. Poi lo Zar piazza l'ace del 24-21 e Modena ha 3 palle set. Leon, pessimo, sbaglia battuta ed è 25-22, 2-1 Azimut.QUARTO SETSi comincia con Leon che ha uno sprazzo dei suoi in battuta: 7-3 Perugia. Ma questa è un'altra Modena e punto dopo punto risale, con un buon servizio, con un contrattacco di Zaytsev: parità a 14. Poi Mazzone, sempre lui, in battuta a flagellare la ricezione di Perugia. Bednorz trasforma il punto del sorpasso: 19-18. È una battaglia pazzesca: Leon riporta a +1 Perugia (20-19). Leon si inventa l'ace del 22-20 e il finale è incerto e Perugia difende il break di vantaggio fino al 24-23 quando Atanasijevic chiude il punto del 25-23 con un attacco sulle mani del muro gialloblù. 2-2, tie break. 1-1 o 0-2?Sbaglia Atanasijevic: 4-1 Modena. Leon avvicina Perugia 4-3, poi un check salva Modena dall'aggancio. Il turno di battuta di Holt successivo fa il resto: De Cecco è costretto alla palla alta per Berger che non passa mai. 8-4 Azimut al cambio di campo. Bernardi si ricorda di avere Podrascanin e Lanza in panchina e li rimanda in campo. L'ultimo treno di Perugia sul 6-9 quando Leon contrattacca out. Ormai è solo questione di tempo, perché Perugia, stavolta, al completo ha piegato le ginocchia (8-14) per il conto finale: il kot tecnico arriva quando Leon spara in rete il servizio del 15-9, 3-2. -- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI