Modena pronta a portare 4mila tifosi a Crema, ma i biglietti sono 1350

Marco CostanziniFosse un film, non c'è dubbio che sarebbe "La storia infinita", una storia che tutti i tifosi del Modena mai avrebbero immaginato di vivere nella stagione della rinascita con ripartenza forzata dalla serie D. Da una parte i canarini, dall'altra la Pergolettese, ma il trailer non può svelare un finale che è ancora tutto da scrivere. È un duello inaspettato, iniziato con il caso-Ferrario la scorsa estate e proseguito con il testa a testa per la vetta, fino al nuovo capitolo che si è aggiunto proprio a una settimana dall'atto più importante: la questione biglietti a disposizione del popolo gialloblù per lo scontro diretto in programma domenica 28 in casa dell'attuale capolista. Lo stadio Voltini di Crema, casa della Pergolettese, ha una capienza di 4.100 spettatori. Da Modena, secondo quanto comunicato dalla Questura locale ai colleghi lombardi e poi ribadito dal Comune, sarebbero pronti a partire in 4mila. Il ricordo dell'esodo di Brescello, anche allora una penultima giornata di campionato, si è riacceso prepotentemente dopo il giovedì di sorprese pasquali, con i canarini capaci di dimezzare il distacco dalla Pergolettese e ridurlo a tre soli punti proprio alla vigilia dello scontro diretto. Diciotto anni fa, nella prima pagina di storia scritta dal Modena di Gianni De Biasi, furono 3.750 i fortunati ad aggiudicarsi il biglietto per lo stadio Morelli di Brescello, dalla capienza pressoché simile al "Voltini" di Crema, ma in centinaia si misero in viaggio pur privi del tagliando. Tanti, tantissimi tifosi canarini avrebbero sognato di fare altrettanto tra otto giorni, per un invasione modenese a Crema. Il problema, lo si capisce bene, è di carattere logistico: la Pergolettese, capolista e con un buon pubblico al seguito, non ne vuole legittimamente sapere di cambiare casa proprio nella sfida più importante, quindi ha già comunicato che i biglietti per i tifosi del Modena saranno 1.350 (1.000 di curva Nord, 300 di tribuna laterale e 50 di tribuna centrale) e che la prevendita scatterà martedì, con prezzi e modalità d'acquisto da comunicare. Altrettanto ovvio il malcontento dei tifosi del Modena, che in una stagione già frustrante di serie D vedono l'impossibilità di gustarsi dal vivo lo scontro frontale. L'unica soluzione per non frenare l'esodo sarebbe l'intervento delle autorità preposte alla gestione dell'ordine pubblico, in particolare se risultasse chiaro che in centinaia si muoverebbero verso Crema anche senza biglietto, dunque oltre ai 1.350 già da gestire. A maggior ragione visto che domenica 28 a Cremona si giocherà Cremonese-Foggia, con 2mila foggiani attesi nel capoluogo. --