Nonantola: 2 anni di condanna per tre spacciatori

Sono stati processati con rito abbreviato e condannati a due anni ciascuno tre spacciatori: il marocchino Aziz Halimi, 34 anni, e i tunisini Nourredine Hichri, 51 anni, e Said Nejmaoui, 35 anni. I tre uomini, che usufruendo del rito abbreviato hanno un terzo della pena già scontato, erano stati arrestati a febbraio per spaccio al dettaglio di marijuana, hashish e cocaina nel comune di Nonantola. L'accusa era di "spaccio di sostanze stupefacenti, continuato e in concorso" e la condanna arriva dal Gup Paola Losavio. I tre erano finiti in manette grazie ad un'operazione antidroga portata avanti dai carabinieri, supportati dal Nucleo Cinofili di Bologna, con l'arresto avvenuto sotto i portici di via Vittorio Veneto, in pieno centro a Nonantola, uno dei luoghi prescelti dai malviventi per lo spaccio al dettaglio della droga. Erano tre degli spacciatori più attivi della zona di Nonantola.