«Su via Castiglione buche enormi e discariche abusive»

SAVIGNANO «C'è bisogno di intervenire urgentemente su via Castiglione. Questa strada sta diventando molto pericolosa anche per noi residenti. Almeno, bisognerebbe renderla a senso unico in discesa, per evitare che si creino situazioni potenzialmente molto pericolose per le vetture e anche per l'incolumità degli automobilisti». Questo, in sintesi, è l'appello che alcuni residenti di via Castglione, una strada di collina che collega Savignano a Guiglia, rivolgono alle istituzioni affinché siano effettuati interventi migliorativi della situazione attuale. «È vero – ricordano i residenti – che si tratta di una strada chiusa aperta solo ai residenti e che qui vivono soltanto poche unità di nuclei familiari. Ciò non significa tuttavia, secondo noi, che la strada debba rimanere in queste condizioni. Ci sono vere e proprie voragini da almeno tre anni, quando durante la spalatura della neve una ruspa ruppe danneggiò seriamente il tratto asfaltato. Da allora, chiaramente, la situazione è soltanto peggiorata, e oggi lo stato delle cose è sotto gli occhi di tutti: una strada a doppio senso di marcia dove se due automobili s'incontrano la loro incolumità è a rischio, dal momento che la carreggiata è stretta e le buche sulla strada sono assai profonde. In parte questa strada è stata cementata e in quel tratto tiene, mentre la parte asfaltata cade a pezzi poiché non c'è il fondo. Una soluzione potrebbe essere cementare anche il tratto che ora è asfaltato. Ma è urgente rendere almeno a senso unico verso valle questa strada: più volte sono capitati casi di incroci pericolosi tra auto che salivano e vetture che scendevano. Ora con queste buche la situazione è ancora più critica. A valle di via Castiglione – prosegue un residente – si trova anche un ingente quantitativo di rifiuti edili e di pneumatici, in gran parte nascosti dalla boscaglia. Ma questo problema è secondario rispetto all'urgenza di ristrutturare questa strada».Un altro residente racconta: «Sono tanti anni che questa strada è difficilmente percorribile e avremmo davvero bisogno di un intervento, dal momento che siamo anziani e le manovre con l'auto sono difficoltose». Come se non bastasse, un altro problema serio su questa via è rappresentato dalle caditoie per la raccolta dell'acqua piovana che attraversano la strada al confine tra il territorio di Savignano e quello di Guiglia. Essendo queste caditoie solo appoggiate sulla strada e non fissate, già più volte è capitato, come riferiscono i residenti, che si siano spostate dalla loro sede a causa del passaggio di una vettura, creando una buca molto pericolosa per le auto e ancor più per i veicoli a due ruote. I residenti chiedono anche una sistemazione di queste caditoie, che rappresentano una potenziale nuova insidia. (m.ped.)