Tangenti Finmeccanica: chiesti 6 anni di carcere per l'ex ad Orsi

Il pm Eugenio Fusco ha chiesto la condanna a sei anni di carcere per l'ex ad e presidente di Finmeccanica, Giuseppe Orsi, nel processo in corso a Busto Arsizio per corruzione internazionale e false fatturazioni. Nei confronti di Orsi e dell'ex ad di Agusta Westland, Bruno Spagnolini, la procura ha anche sollecitato la confisca di beni per 7 milioni e mezzo di euro. E per entrambi è stata chiesta l'interdizione dagli uffici direttivi delle persone giuridiche e delle imprese per tre anni e nello stesso tempo l'incapacità di trattare con la pubblica amministrazione. Il pm ha inoltre ritenuto che non possano essere concesse a Orsi le attenuati generiche mentre l'Agenzia delle Entrate, parte civile nel dibattimento, ha chiesto agli imputati danni per oltre 8 milioni di euro. Il processo riprenderà il 30 settembre con l'intervento delle difese alle quali il tribunale ha concesso altro tempo. La sentenza è quindi attesa per il 9 ottobre.