Sorpresi a rubare alla birreria La Pinta Arrestati due 17enni

MIRANDOLA.Uno in teoria studente, l'altro in teoria affidato ai servizi sociali. In pratica ladri. Sono stati arrestati dai carabinieri domenica mattina, appena usciti dalla Paninoteca La Pinta di viale Gramsci, che avevano derubato e devastato. In manette sono finiti K.H. e B.M., marocchino e tunisino di 17 anni: ieri, difesi dall'avvocato Valentina Bruschini di Bologna, sono comparsi davanti al giudice, su disposizione del pm Silvia Marzocchi della Procura dei minori. I due, dopo una notte in giro per la città, domenica all'alba si sono appostati sul retro del locale. Prendendo un contenitore in metallo per la birra, hanno forzato l'inferriata. Nel locale hanno messo un po' tutto a soqquadro, spaccando anche l'attrezzatura in cucina. Qualcuno deve avere sentito i rumori, fatto sta che in un attimo sono piombati sul posto i carabinieri. I due ladri hanno tentato di fuggire nei campi, ma sono stati inseguiti e bloccati, nel fango, dal maresciallo Gelatti e dai suoi uomini. In tasca avevano ancora un centinaio di euro, molti in monete, razziati nel fondo cassa de La Pinta.