L'ultimo saluto a Sara Martinelli decana del sindacato e della coop



Dopo una lunga malattia si è spenta Sara Martinelli, dirigente, dagli anni Cinquanta a tutti gli anni Settanta, del movimento democratico modenese, specie femminile. Aveva 72 anni.
Sindacalista già nel 1949 della Federterra (mezzadri e braccianti), ricopri negli anni Cinquanta l'incarico di responsabile della Commissione femminile della Cgil di Modena, per poi passare a Roma ad analoghi incarichi nazionali presso il Partito comunista italiano e, successivamente, alla Lega nazionale delle cooperative.
Rientrata a Modena nel 1964, Sara Martinelli fu elemento di spicco della Commissione femminile della Federcoop (oggi Legacoop) provinciale, poi membro della presidenza della Associazione provinciale cooperative di consumo. Concluse la sua carriera professionale a fine anni '70 all'Alleanza cooperativa modenese (oggi Coop Estense), dal 1968 azienda unica provinciale dei consumatori modenesi.
Numerosi gli attestati di riconoscenza e di cordoglio sono pervenuti nella giornta di ieri al marito Ilario Guazzaloca (noto dirigente sindacale e cooperativo) e ai figli da parte del sindacato, della cooperazione, delle associazioni femminili e della sinistra modenese.
Le esequie di Sara Martinelli avranno luogo questa mattina alle ore 11 con partenza dalle camere ardenti del Policlinico di Modena per il cimitero di Albareto.