Una rosa per le donne della Resistenza, le partigiane Iole Mancini e Luciana Romoli omaggiano le Compagne

video 'Sono rose, fioriranno', è il nome dell'iniziativa lanciata dall'ANPI in occasione del 25 Aprile per ricordare le partigiane torturate e uccise dai nazifascisti nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Alla campagna ha aderito Laura Boldrini che, assieme alle partigiane Iole Mancini, 103 anni, e Luciana Romoli, 92 anni, ha lasciato delle rose a Porta San Paolo, sotto la targa che ricorda le donne della Resistenza. "Vogliamo ricordare tutte le donne italiane che hanno lottato per la libertà - ha spiegato l'ex-presidente della Camera dei Deputati - Oggi non si può rappresentare lo Stato senza riconoscere il valore antifascista della nostra Costituzione. Chi riveste certi ruoli deve avere convincimenti solidi. Le parole di La Russa sulla Costituzione sono una provocazione insopportabile".Di Luca Pellegrini

Senza Titolo

la giornataAlessandro Di Matteo / romaÈ davvero la segreteria di un "nuovo Pd" quella che Elly Schlein illustra all'ora di pranzo del venerdì santo, e non solo perché la squadra viene presentata in diretta Instagram anziché con la classica conferenza stampa al Nazareno. Certo, nel nuovo gruppo d...

Senza Titolo

Il casoAntonio Bravetti / Roma«Una sgrammaticatura istituzionale» per cui «ha chiesto scusa». Giorgia Meloni archivia così le parole di Ignazio La Russa sull'azione partigiana in via Rasella: «La polemica è chiusa, l'ha risolta lui da solo». Troppo poco per le opposizioni e per l'Anpi: «Non acce...

Senza Titolo

Fabiana Magrì / TEL AVIVUlteriori rassicurazioni sulla volontà dell'Egitto di collaborare con l'Italia. E' tutto ciò che il presidente Abdel Fattah Al-Sisi ha garantito, di nuovo, al ministro degli esteri Antonio Tajani, in visita di stato ieri al Cairo dopo due giorni tra Israele e Cisgiordania...

8 marzo, una passeggiata notturna contro la paura: "Sentirsi sicure in strada è un diritto"

video Alla vigilia dell'8 marzo l'associazione DonneXStrada ha organizzato una camminata notturna a Roma, dal Pigneto a San Lorenzo, per attirare l'attenzione sul senso di insicurezza provato dalle donne quando si trovano da sole in strada nelle ore notturne. "Questa insicurezza influenza anche la scelta del lavoro o di attività di svago e sociali", ha spiegato la presidente Ilaria Saliva. "Per questo in collaborazione con molte attività commerciali abbiamo lanciato i 'Punti viola', luoghi presenti sul territorio che possono offrire accoglienza e riparo nel caso in cui una persona si senta minacciata". Alla passeggiata hanno preso parte anche alcune esponenti dell'intergruppo Donne alla Camera dei deputati guidate dall'onorevole Laura Boldrini. "Il progetto di DonneXStrada ci è sembrato bello perché fatto da donne molto giovani che vogliono affermare i propri diritti in libertà", ha detto Boldrini.

Senza Titolo

la giornataCarlo Bertini / ROMA«Ministro, si dimetta». Troppo forte lo choc di questa sciagura a Crotone, troppo forte l'eco delle accuse contro quella che viene anche chiamata «una strage di stato» per i ritardi nei soccorsi, per non far decidere ieri mattina a Elly Schlein di andare a sbattere...

Da Provenzano alle Sardine, ecco chi c'era al lancio della candidatura di Schlein alla segreteria Pd

video Una sala piena, molto entusiasmo e volti noti della politica. Elly Schlein con l'iniziativa 'Parte da Noi', organizzata al Monk di Roma, lancia la sua candidatura alla segreteria del Pd.o. La deputata ha aperto il suo discorso ringraziando i parlamentari che si sono mossi in suo sostegno. Tra gli altri erano presenti Peppe Provenzano, Michela Di Biase, Laura Boldrini, ma anche Lorenzo Donnoli del Movimento delle Sardine e Arturo Scotto di Articolo 1. L'ARTICOLO Pd, Elly Schlein si candida alla segreteria: parte da noi una storia nuovadi Luca Pellegrini

Metropolis/211 - La denuncia di Venezi: "Io 'direttore', discriminata perché di destra". Camusso: "Quanto carico ideologico"

video A Metropolis Beatrice Venezi, direttore d'orchestra (lei vuole essere chiamata così) e amica di Giorgia Meloni, denuncia le discriminazioni ricevute in carriera a causa del suo credo politico: "Dopo Sanremo mi è stata annullata una produzione lirica in un teatro italiano perché mi faccio chiamare 'Direttore'. Sono stata anche accusata dalle femministe per colpa di Laura Boldrini". La risposta di Susanna Camusso, ex segretaria della CGIL e oggi senatrice Pd: "È sbagliato farsi chiamare al maschile per omologarci agli uomini. Sbagliato dare la colpa a Boldrini del lavoro perduto". Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica

Roccella (FdI): "Sono femminista ma l'aborto non è un diritto"

video Eugenia Roccella è la nuova ministra della famiglia del neonato governo Meloni. Succede a Elena Bonetti che ha guidato il dicastero per le pari opportunità e la famiglia da febbraio 2021 nel governo Draghi. Portavoce nel 2007 del primo Family Day, contraria all'adozione per le coppie dello stesso sesso, è impegnata sui temi della bioetica, dalla pillola abortiva all'utero in affitto; a suo dire "il liberismo procreativo è solo mercato, a rimetterci sono le donne". In questa breve clip, il discusso intervento dell'esponente di FdI durante la puntata dello scorso 25 agosto di "In Onda", su La7, quando Roccella affermò senza mezzi termini: "L’aborto non è un diritto". Una dichiarazione che scatenò l'immediata reazione dell’ex presidente della Camera Laura Boldrini presente in studio. L'ARTICOLO Eugenia Roccella, chi è la ministra della Famiglia e Natalità nel governo MeloniVideo La7 - In Onda

Senza Titolo

Il verdetto delle urne/1I veri guai del Pdvengono da lontanoDopo la quasi sconfitta del Pd alle ultime elezioni, l'uscente segretario Enrico Letta avanza la proposta di cambiare nome e immagine del simbolo di questo partito. Ora mi sia concessa una personale opinione da elettore del Pd: credo ch...

Metropolis/182 - Congresso di Edipo. Ospiti De Micheli e Mulé. Con Battista, Bonini, Mauro e Restivo (integrale)

video La lettera di Letta agli iscritti per ricostruire il Pd nello stesso giorno dell'appello di personaggi del mondo della politica e della cultura per la creazione di un campo progressista. Quali e quante strade per ripartire a sinistra? Putin celebra l'annessione dei quattro territori ucraini in cui si è tenuto il referendum, ma Zelenski dice mai con lui. I guasti sospetti sul gasdotto Nord Stream: enorme nuvola di metano sul Baltico, nell'area del sabotaggio a Nord Stream, con l'Europa divisa alla meta sul price cup. Oggi a Metropolis in ordine di scaletta Paola de Micheli, onorevole dem che si candida alla segreteria del Pd, Flavia Restivo, giovane militante dem, Laura Boldrini, già presidente della Camera e eletta nelle fila del Pd, e Giorgio Mulè (Fi). In collegamento da Bruxelles Angela Mauro. In studio con Gerardo Greco Pierluigi Battista e Carlo Bonini. Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito

Senza Titolo

il casoAlessandro Di Matteo / ROMAChiusa la fatica delle liste elettorali Enrico Letta volta pagina, archiviati i malumori e le inevitabili polemiche di chi non ha ottenuto la candidatura il segretario Pd apre ufficialmente la campagna elettorale e fa capire subito che non farà sconti ai mancati...

Senza Titolo

Ilario Lombardo / ROMAVisto che ha fatto suo il metodo bersaniano delle metafore - «occhi di tigre», «le tinte forti di Van Gogh» - si potrebbe dire che per il segretario del Pd Enrico Letta Roberto Fico è il pesce grosso, il marlin che il vecchio di Ernest Hemingway insegue nel mare aperto. Let...

Senza Titolo

Carlo Bertini / ROMAFiutata l'aria o stoppato dall'alto, Matteo Salvini ci ripensa: «Non so se andrò a Mosca», tira il freno a mano il leader del Carroccio. «Io stasera sono a Roma e poi valuterò, viste le reazioni isteriche da parte soprattutto della sinistra». Un'ora fa sapere che «se ci sono ...