Castellana, troppi assenti «Sì, ma non sia un alibi»

castel goffredo«Contro l'Orceana, voglio una Castellana senza paura». Così il direttore generale Alessandro Novellini inquadra la super sfida di domenica prossima al Comunale di Castel Goffredo. La formazione allenata da Alessandro Cobelli, infatti, ospiterà la capolista a quota 22 punti in coabitazione con la Pavonese e miglior attacco del torneo con 19 reti. «Una squadra completa - sottolinea l'ex tecnico dello Sporting Club - in ogni reparto, formata da elementi di qualità ed esperienza, chi sta attraversando un eccellente momento di forma e i risultati parlano per loro».«Fatta questa debita premessa - aggiunge - io sono soddisfatto della rosa che abbiamo allestito e sinceramente non cambierei nessuno dei nostri giocatori con quelli delle altre concorrenti». Dopo lo 0-0 nel derby disputato in casa del San Lazzaro, Novellini si aspetta un altro atteggiamento da parte dei biancazzurri: «Non ero presente - spiega il dg della Castellana - ma da quello che mi hanno raccontato, con più determinazione e coraggio avremmo potuto tranquillamente fare nostri i tre punti. Contro la prima della classe dovremo dare tutti il massimo, non soltanto sotto l'aspetto tecnico-tattico ma anche della grinta e del carattere. Questi match ad alto livello si devono affrontare con la volontà di ottenere il massimo risultato possibile, senza alcun timore reverenziale ma con quella sana sfrontatezza che si deve avere se si vuole vincere». Mancheranno ancora diverse pedine fondamentali ma le assenze non costituiranno un alibi: «Non è mia abitudine - ricorda Novellini - attaccarmi alle assenze, ritengo che l'organico della Castellana sia competitivo e abbia le carte in regola per fare bene nonostante gli indisponibili. Stiamo facendo ottime cose in fase difensiva ma dobbiamo migliorare in quella offensiva se intendiamo stare al passo delle migliori. Mister Cobelli ci sta lavorando e i risultati dell'ultimo periodo sono confortanti. Domenica - conclude - servirà una grande gara per battere una grande squadra e la Castellana deve scendere in campo convinta di poterci riuscire». --Stefano Aloe© RIPRODUZIONE RISERVATA