Castiglione, test degli ex Manini: «Sfida accesa»

CASTIGLIONENon sarà una partita come tutte le altre la prossima per il Castiglione, che sarà di scena domenica sul campo della Bedizzolese. Al di là dell'andamento altalenante dei bresciani in questo avvio, che li ha visti sbloccare la classifica battendo domenica scorsa il Caravaggio in trasferta, l'avversario di giornata sarà zeppo di ex e vecchie conoscenze dei rossoblù. Partendo dal portiere Piccinardi, passando per l'esterno Dagani, il centrale di difesa Lazzaroni e i centrocampisti Ghidini e Fregoni, non manca chi ha vestito in passato la maglia aloisiana. Così come non manca un mantovano come Omorogieva, che ha indossato tra le altre le maglie di Casalromano e San Lazzaro. E non manca anche il grande ex ai bordi del rettangolo di gioco: Gianluca Manini, che a Bedizzole ricopre il ruolo di dg, castiglionese, nel club di via Lonato ha fatto una lunga trafila. Da giocatore delle giovanili e della prima squadra prima, da allenatore e dirigente poi. «Ma credo che al di là del passato la partita sarà accesa e combattuta per quanto le due squadre stanno vivendo nel presente - dice lo stesso Manini -. Noi siamo attardati e vogliamo risalire quanto prima per evitare i patimenti della passata stagione, il Castiglione invece è partito come meglio non poteva e avrà tutti gli stimoli per continuare a restare in alto. Per quanto ci riguarda abbiamo avuto un avvio di stagione condizionato dagli infortuni. Adesso molti elementi sono rientrati, solo due restano ai box. E il risultato di domenica, ottenuto sul campo di una squadra forte come quella bergamasca, testimonia che abbiamo ampi margini di crescita».Per quanto riguarda il Castiglione, la settimana sta trascorrendo senza grossi intoppi: purtroppo però Esposito dovrà fare a meno ancora una volta dei tre giovani Matallo, El Ardoudi e Russo, già out contro il Rovato. Al Lusetti intanto si lavora con celerità per rintracciare il sospetto corto circuito che, negli ultimi impegni in notturna, ha portato all'improvviso spegnimento dell'impianto di illuminazione. L'intenzione è quella di risolvere il problema in vista di mercoledì prossimo, quando ci sarà il turno infrasettimanale col Prevalle. --Davide Casarotto© RIPRODUZIONE RISERVATA