Distretto del commercio Progetto da 1,1 milioni

ViadanaI dieci Comuni del Distretto del commercio Oglio-Po hanno candidato un progetto - complessivamente da un milione 109mila euro circa - al bando regionale che mette a disposizione fondi per lo sviluppo di tali Distretti. Se tale candidatura verrà accolta, dal Pirellone potrebbero arrivare 630mila euro, mentre il resto del finanziamento sarebbe a carico degli stessi enti locali. Con le risorse a disposizione, i Comuni provvederanno a effettuare una serie di spese e investimenti, definiti "progetti di eccellenza", sui rispettivi territori: costruzione, ristrutturazione, recupero e manutenzione straordinaria di infrastrutture e impianti vitali per lo sviluppo del commercio e del turismo; acquisizione di macchine e attrezzature; riqualificazione della cartellonistica turistica; copertura delle spese di gestione di servizi per imprese ed utenti; promozione di eventi e manifestazioni di richiamo; sostegno di spese per la promozione, comunicazione e pubblicità del territorio e della sua offerta commerciale e turistica. Verranno inoltre introdotte forme di agevolazione per le imprese del territorio. Se la risposta di Regione Lombardia sarà positiva, per quest'ultima specifica attività saranno a disposizione 200mila euro, cui i privati potranno accedere mediante la partecipazione a un bando pubblico. All'iniziativa partecipano i Comuni di Viadana (ente capofila), Bozzolo, Commessaggio, Dosolo, Gazzuolo, Marcaria, Pomponesco, Rivarolo Mantovano, Sabbioneta e San Martino dell'Argine. Aderiscono inoltre le associazioni Confesercenti della Lombardia orientale, Confcommercio Mantova e Confartigianato. Il Distretto diffuso Oglio-Po si è costituito ufficialmente nel gennaio scorso. --R.N.