Presentata la lista dei Verdi a sostegno di Ongari sindaco

SUZZARA. Ieri mattina sotto la torre civica è stata ufficialmente presentata la lista dei candidati consiglieri del partito ecologista dei Verdi che tornano in pista dopo 5 anni con lo slogan "Per un cambiamento ecologista e una ricostruzione democratica", per sostenere Ivan Ongari, sindaco uscente e riproposto candidato del Pd.Questi i nomi: Andrea Debeni, 23 anni, studente universitario di iformatica; Anna Inversi, 23 anni, studentessa universitaria di filosofia; Nicolò Ancellotti, 25 anni, laureato in matematica, Zeneb Tahiri, 23 anni, studentessa di scienze politiche; Giulio Davoglio, 54 anni, project manager; Paola Lorenzini, 49 anni, impiegata; Norina Daffini, 63 anni, dipendente pubblica; Anna Davoglio, ex insegnante e aggiornatrice scolastica; Monica Bretta, 55 anni, medico; Mattia Bezzi, 41 anni, sindacalista; Renato Righi, 44 anni, impiegato bancario; Mariacristina Martini, 53 anni, geometra. Ssono entrati in lista anche tre esponenti di Ri-Costituzione Democratica che si ispira ai valori e ai principi della Costituzione Italiana ovvero: Nicoletta Ferrari, 57 anni, avvocatessa; Alberto Bondioli, 56 anni, libero professionista; Marco Malagutti, 56 anni, consulente aziendale.Al gazebo dei Verdi era presente Elena Grandi, portavoce degli ecologisti come il collega Matteo Badiali.«Non siamo contro nessuno - ha detto Giulio Davoglio che è stato ex assessore all'ambiente - Vogliamo solo essere portatori di innovazione e cambiamento. Siamo stati i fondatori del parco di San Colombano, abbiamo istituito la raccolta porta a porta che ha permesso di raggiungere l'82% di differenziata. Inoltre abbiamo redatto il piano di zonizzazione acustica, il piano di telefonia mobile e il piano comunale di Protezione civile».E Norina Daffini ha aggiunto: «La nostra lista rispetta la quota di genere. Nel nostro programma prevediamo efficientamento energetico, messa in sicurezza del territorio, agricoltura biologica, mobilità sostenibile, un nuovo piano del traffico, investimenti sulla cultura». --Mauro Pinotti BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI