Monumento all'Italia e ai suoi Caduti Da Solferino al Piave

CAVRIANA-SOLFERINOIl primo settembre verrà inaugurato il monumento in pietra che l'associazione Militari in congedo di Cavriana ha voluto nel cuore dei comuni (Cavriana e Solferino) che hanno vissuto la tragica battaglia del 24 giugno 1859. Al prezioso contributo dell'associazione si aggiunge anche il sostegno e l'aiuto di Gastone Savio di Solferino, ex parlamentare, da sempre attento alla storia e ai valori risorgimentali. «Questo monumento - spiega Savio - nasce con il preciso intento di creare un legame fra Solferino, dove è iniziato il percorso che ha portato all'Unità d'Italia, e Vittorio Veneto, dove la Grande Guerra è finita. Come è noto, la Prima guerra mondiale è anche definita la Quarta guerra d'indipendenza. Ecco che la scelta di posizionare un masso del monte Grappa, montagna sacra alla Patria, in questo spazio che collega Solferino e Cavriana, ha un valore simbolico molto particolare».La scelta del luogo non è casuale perché, ricorda Savio, «la battaglia di san Cassiano è uno dei passaggi fondamentali della grande battaglia del 1859, iniziata in località a Cà Morino». Il masso, acquistato nell'unica cava autorizzata a vendere massi del Monte Grappa a Romano d'Ezzelino, è diventato il monumento che verrà inaugurato al termina della prossima settimana grazie al lavoro di progettazione di Davide Zanotti di Cavriana. A questa pietra sacra, dunque, si aggiungerà una teca con l'acqua del Piave, la terra del cimitero di Solferino, di san Martino, di Quartiere del Piave e di San Cassiano con la scritta "Terre e Acqua hanno accolto il sangue di tutti i caduti".«In novembre poi vogliamo aumentare il numero delle "terre" - spiega Savio - perché vorremmo che questo diventi un luogo di memoria di tutti i Caduti». Il monumento all'Unità d'Italia da Solferino a Vittorio Veneto, conclude Savio, «vuole essere memoria della nostra Unità nazionale, racconto vivo alle nuove generazioni perché trovino nelle loro radici l'orgoglio di essere italiani e la forza di lottare per superare ogni collettiva difficoltà». Il monumento si trova nella rotonda che collega via Cavriana di Solferino con la Sp 8 e la Sp 12 e i lavori di posizionamento sono quasi giunti al termine. --LUCA CREMONESI BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI