Bilancio oggi al rush finale Buvoli: «Risparmi e tasse giù»

Ieri è iniziata, in aula, l'ultima parte della maratona sul bilancio. Il vice sindaco nonchè assessore al bilancio Buvoli ha illustrato i conti per il 2016, «già approvati dai sindacati». La discussione e la votazione, anche degli emendamenti, sono state rinviate ad oggi (ore 17.30). La spesa corrente scende da 60 a 55 milioni (non c'è più il trasporto pubblico) e l'addizionale Irpef non si paga sotto i 22mila euro di reddito (il tutto con meno trasferimenti dallo Stato). «Abbiamo risparmiato 300mila euro sulla gara per il calore e altri 338mila rivedendo i contratti con Tea per la manutenzione di verde, strade e luce. Faremo opere per 22 milioni di euro, oltre ad investire 300mila euro in più per i servizi sociali e 400mila euro per stabilizzare il personale delle scuole». Dalle multe arriveranno 5 milioni, 600mila in più del 2015. Ok quasi unanime all'ordine del giorno della maggioranza che impegna la giunta a destinare la quota di recupero dell'evasione fiscale eccedente 1,3 milioni ai voucher lavoro per i giovani disoccupati. L'M5S non ha votato: «Difendono gli evasori - ha detto il relatore Grazioli, Psi - e non hanno a cuore i giovani».