Il caso di Gabbiana Subito completate le strisce pedonali

Sono state completate ieri mattina a Gabbiana le strisce pedonali (in foto) che si arrestavano a metà della carreggiata davanti alle scuole di Marcaria, nel punto del confine tra il Comune di Castellucchio e quello di Marcaria. Ma per il sindaco di Castellucchio, Gianluca Billo, non si è trattato di un malinteso fra le due amministrazioni che condividono la frazione, semmai di un breve ritardo in un lavoro comunque programmato: «Mi dispiace deludere i fan di Facebook – dice in modo ironico il primo cittadino –. Ma è la normale prassi che le strisce vengano dipinte prima su una metà della carreggiata, e poi sull'altra per evitare di dove interrompere la circolazione. In questo caso, la prima fase è stata fatta in fine mattinata venerdì. Dopo il tempo dell'asciugatura, però, gli operatori hanno avuto altre incombenze. Essendoci poi il sabato e la domenica, le strisce sono state terminate stamattina (ieri per chi legge, ndr) così come la riga di mezzeria». L'assessore di Marcaria Simonazzi aveva già spiegato che il ritardo era dovuto anche alle incombenze degli uffici per la concomitante piena del Po e degli affluenti.