Hyundai, quando piccolo è bello

b BOLOGNA./bb Arriverà in Italia a febbraio la nuova compatta di segmento A della Hyundai. La i10, che ha fatto il suo debutto mondiale al Motor Show che andrà a sostituire la precedente Atos, proponendosi sul mercato con due motori benzina e un diesel. Innovativa nello stile, pensato appositamente per il mercato europeo, la i10 presenta novità importanti anche per gli interni.BR /b La nuova i10 è prodotta nello stabilimento indiano di Chennai dove Hyundai ha investito 500 milioni di dollari. Dal 31 ottobre la vettura è già in commercio in India, dove sono già state consegnate 5.000 unità e sono arrivati 9.000 ordini.BR La i10 è equipaggiata con un motore 4 cilindri benzina di 1.100 cc in grado di erogare 66 Cv. A questo propulsore può essere abbinata anche una trasmissione automatica a 4 rapporti, in alternativa al cambio manuale a 5 rapporti offerto di serie. Oltre al motore 1.1 benzina, per la i10 è disponibile dal lancio anche un propulsore diesel 1.1 a 3 cilindri, in grado di erogare ben 75 Cv.BR Il motore diesel CRDi è dotato di turbina a geometria variabile VGT ed offre 153 Nm di coppia massima. In un secondo tempo, verso la fine del 2008, nel mese di settembre, verrà introdotto il nuovo motore 4 cilindri a benzina 1.2 da 75 Cv. Tutti i motori hanno consumi ridotti, emissioni contenute e rispettano i limite delle normative Euro 4. Il consumo del turbodiesel 1.1 CRDi VGT, con cambio manuale a 5 rapporti è pari a 4,3 litri per 100 km nel ciclo combinato, con un livello di emissioni CO2 di soli 114 g/km, dato che fa di i10 il nuovo punto di riferimento nel segmento. Una delle priorità nello sviluppo della i10 è stata la sicurezza, con il preciso obiettivo dell'ottenimento minimo delle 4 stelle Euro NCAP. Concepita come city car, i10 ha la particolarità di poter ospitare comodamente 5 adulti e di offrire una versatilità unica, da piccolo monovolume. Nonostante le dimensioni compatte, i10 ha il passo più lungo della sua categoria, da cui deriva il massimo spazio interno disponibile. Per questo motivo gli interni sono stati studiati in modo da poter ottenere, grazie ai sedili posteriori completamente ribaltabili con sistema 60/40, un piano di carico ampio e piatto.BR Il volume minimo del vano bagagli, di 225 litri, e arriva fino a 910 litri.BR