Il Marmirolo ospita il Rovato

MARMIROLO.Potrebbe essere quest'oggi l'unica formazione mantovana in campo, oltre alla Castellana, il Marmirolo impegnato nell'incontro casalingo con il Rovato. Sino a ieri, infatti, il terreno di gioco di Via Tazzoli, seppure appesantito dalle precipitazioni di questi giorni, era da considerarsi agibile e, salvo imprevisti, dovrebbe poter ospitare la gara in programma. «Il campo non è stato utilizzato nell'ultimo periodo - dice il presidente Corrado Bisagni - e, nonostante un pò di pesantezza, non presenta particolari problemi. Poi naturalmente deciderà l'arbitro il da farsi». Se le condizioni climatiche di questi tempi non sono delle migliori, lo stato di forma della compagine neroverde, al contrario, non desta preoccupazioni.
Nessun infortunato - anche Veronesi si è allenato regolarmente in settimana - e nessuna assenza per squalifica. Un Marmirolo a completa disposizione di mister Ragazzoni, dunque, e sicuramente caricato dalle recenti prove disputate. Una vittoria casalinga, un pareggio esterno ed un altro successo, il primo stagionale, fuori casa il bottino dei marmirolesi negli ultimi tre turni disputati, con i quali ha gradualmente iniziato la risalita dai gradini più scomodi della classifica. Un cammino da proseguire assolutamente in questo senso, verso posizioni più consone alle aspettative di tutto il clan locale. E importantissimo sarà il confronto odierno che, in caso di esito favorevole, potrebbe rilanciare ancor più sostenutamente la situazione neroverde. C'è anche una brutta prova da riscattare, quella disputata a Rovato nel corso del girone di andata: in quell'occasione i marmirolesi persero malamente giocando una delle più brutte partite di questo campionato. Contro un avversario quadrato, è vero, ma non irresistibile. L'auspicio è di vendicare sportivamente il torto subito all'andata conquistando i punti lasciati in terra bresciana.
CLASSIFICA.Castelcovati 42; Guidizzolo e Lonato 39; Sirmione 33; Navecortine 30; Leoncelli e Rovato 29; Castrezzato 28; San Lazzaro 26; Marmirolo e Pavonese 24; Orceana e Gabiano 23; Cicopieve 21; San Zeno 14; Pontevichese 8. (p.r.)