Contro l'immigrazione e l'islamizzazione



'Sensibilizzare l'opinione pubblica rispetto al pericolo dell'ideologia immigrazionista e dell'islamizzazione". Questo lo scopo del comitato 'Principe Eugenio" di Verona secondo le parole di Nicola Cavedini. Nato a metà degli anni '90, il Comitato conta 20 attivisti, un centinaio di simpatizzanti e associazioni 'amiche" che ne condividono la 'battaglia" a Padova e Genova. «Ad alimentare il pericolo dell'islamizzazione - accusa Cavedini - non è soltanto la sinistra con il suo modello di società multietnica, ma sono anche alcune frange progressiste all'interno della Chiesa che considerano l'immigrazione un bene e un dato irreversibile». «Noi siamo per la loro conversione, per l'assimilazione ai nostri valori, superiori a quelli dell'Islam».