Senza Titolo

APPELLO A CHI HA FIRMATO PER SOFRI
«SOSTENIAMO LA LEGGE BOATO»
I 325 parlamentari che hanno firmato la mozione in favore della grazia a Sofri siano coerenti e sostengano la legge Boato, che affida al presidente della Repubblica i poteri per concedere la grazia. E' l'appello lanciato da Silvio Di Francia che, insieme a Corleone, Lerner, Manconi e Pinto, è giunto al terzo giorno di sciopero della fame per sollecitare l'approvazione della legge.

CONTRO I LICENZIAMENTI ALLE ACCIAIERIE
I VESCOVI UMBRI CON I LAVORATORI
«Vicinanza ai lavoratori e alle loro famiglie minacciati nel loro diritto di mantenere un'occupazione stabile che garantisca un futuro sereno e dignitoso e convinta solidarietà alle azioni intraprese in difesa dei posti di lavoro». Anche i vescovi umbri fanno sentire la loro voce nella vicenda del reparto magnetico dell'Ast (Acciai speciali Terni), la cui chiusura è stata annunciata con la messa a rischio di 900 posti di lavoro.

MOVIMENTO A FAVORE DEGLI ALAMBICCHI
MOLOTOV DAVANTI ALLA CASA DEI NONINO
Una molotov è stata fatta esplodere l'altra notte a Percoto (Udine) sul marciapiede davanti alla casa della famiglia Nonino, i 're della grappa". Accanto al rudimentale ordigno sono stati recuperati alcuni volantini stampati con computer, firmati da un fantomatico 'Movimento per la liberazione degli alambicchi", mentre nel testo si fa riferimento ad un invito alla 'distillazione abusiva", senza motivazioni politiche.

88 I FERITI GRAVI, TRA LORO ESCURSIONISTI
CACCIA, 52 MORTI IN INCIDENTI
Si è chiusa ieri, dopo 5 mesi, con 52 morti tra i cacciatori la stagione della caccia. «I feriti gravi sono stati - sottolinea la Lega per l'abolizione della caccia - 88, di cui in ben 14 casi si trattava di persone che con la caccia non c'entravano affatto, gente che si trovava nei boschi a far passeggiate o più nei campi a lavorare, quando non addirittura nel cortile di casa».

DOPO UN CORTEO PER IL SOLDATO MALATO
TENTATO ASSALTO AL COMANDO MILITARE
Una manifestazione a favore di Valerio Melis, il militare sardo che si è ammalato di linfoma di Hodgkin dopo 4 missioni nei Balcani, è degenerata a Cagliari in un tentato assalto al Comando militare. I manifestanti accusano l'esercito di aver abbandonato il soldato, che chiede di essere curato all'estero in strutture specializzate. Il presidente del Cagliari Calcio, Massimo Cellino, si è interposto tra i manifestanti, tutti tifosi, e le forze dell'ordine. Non ci sono stato scontri.
SCOZIA, SORPRESI NEL SONNO
OSPIZIO A FUOCO: MORTI DIECI ANZIANI
Dieci anziani sono morti nell'incendio di una casa di riposo a Uddingstone, in Scozia. Le fiamme sono divampate nell'ospizio Rosepark prima dell'alba e hanno sorpreso nel sonno sia gli ospiti sia il personale di assistenza. Il rogo è partito probabilmente da un armadietto al secondo piano.

DURANTE UN INCONTRO CON GLI ISRAELIANI
BELGIO, GRIDA ANTISEMITE DEI TIFOSI
Il ministro belga Marie Arena, ha stigmatizzato il comportamento dei tifosi che mercoledi durante un incontro di calcetto con gli israeliani, a Hasselt hanno gridato: «Hamas, Hamas, gassa gli ebrei» e «Tagliate la gola agli ebrei»

CONDANNATO PER NARCOTRAFFICO
COLOMBIA, EVADE EX PARA' ITALIANO
L'ex parà italiano Marco Diodato, 46 anni, in carcere dal 1998 perchè condannato a 10 anni per narcotraffico e riciclaggio di denaro, è fuggito ieri dalla clinica della città di Santa Cruz, in Columbia dove era stato ricoverato due settimane fa.