Il museo dove la storia si può toccare

article CHIUSAFORTE. Lassù morirono due milioni di ragazzi. Di loro, oggi, restano solo elmetti, baionette, cesoie, bombe a mano, scudi di trincea, borracce, brandelli di divise. Null'altro che un ammasso di “cose” rovinate, arrugginite, sporche e consumate dal tempo nella speranza di ricordare, un gior...

di Silvia Zanardi