Jason Momoa si taglia i capelli in diretta: "Lo faccio per la plastica monouso"

video Dalla lunga e folta chioma a una rasatura netta fatta in diretta Instagram. Jason Momoa ha deciso di dare un taglio ai suoi capelli per sensibilizzare ancora una volta sui temi ambientali. L'attore hawaiano si è ripreso con due grosse trecce in mano, frutto di un precedente taglio alla parte laterale della testa. Una parte era già rasata, mentre sull'altra la parrucchiera stava ancora operando mentre Momoa stava registrando la clip. "Lo faccio per la plastica monouso. Sono stanco di usare bottiglie di plastica, dobbiamo fermarci, forchette di plastica, tutto ciò che usiamo va nella nostra Terra, va nel nostro oceano. Solo vedere gli oggetti nel nostro oceano, è così triste. Per favore, tutto ciò che puoi fare per eliminare la plastica monouso nelle tue vite, fallo. Aiutatemi, le bottiglie di plastica sono ridicole… Continueremo ad andare avanti... Vi amo ragazzi. Aloha", ha detto.Video Instagram - Jason Momoa

Venezia, la polizia insegue in Canal Grande taxi acqueo rubato da coppia di turisti

video Inseguimento a tutta velocità in pieno Canal Grande: La polizia municipale a sirene spiegate ha infatti dovuto inseguire per mezza città il taxi acqueo rubato da due turisti all'aeroporto Marco Polo. I due si sono diretti in centro storico dove, a tutta manetta, sono scorrazzati per il Canal Grande. Qui eccoli davanti a San Samuele. I vigili sono riusciti fare avvicinare una seconda volante e a bloccare l'uomo che era rimasto a bordo poco dopo, prima del canale di San Trovaso. LEGGI L'ARTICOLO

Il boom dei vini dell'Etna: la rivoluzione dei giovani produttori tra le vigne del vulcano

video Una crescita costante di produzione che dal 2016 vede annualmente un incremento di circa il 40 per cento con un intervallo solo nel 2021 a causa degli effetti della pandemia. Nei primi sei mesi del 2022 la produzione è stata invece da record (fonte dati: Consorzio di tutela dei Vini Etna Doc). Tra i vigneti dell’Etna fare il vino è più che una certezza, soprattutto per le giovani generazioni che decidono di investire il proprio futuro nelle cantine di famiglie. Un viaggio tra antiche botti e vigneti di Milo, il paese di Franco Battiato, amato da Lucio Dalla, dove da 42 anni a settembre si svolge Vinimilo, il più importante evento in Sicilia dedicato al vino. Solo qui si produce l’Etna bianco superiore Doc e solo qui in terrazzamenti naturali sospesi a 720 metri d’altezza tra il mare e il sontuoso vulcano un connubio di elementi primordiali, tra cui gli effetti delle eruzioni stesse, rende questo vino irripetibile e sempre più ricercato. Di Alessandro Puglia

Edoardo Pesce in 'Notte fantasma' a Venezia 79: "Un poliziotto che abusa del suo potere"

video A Orizzonti Extra il film del giovane regista Fulvio Risuleo (miglior corto a Cannes con Varicella, Il colpo del cane) storia di una notte nella vita di un poliziotto (Edoardo Pesce), minaccioso e allo stesso tempo a suo modo gentile, che costringe un giovane di seconda generazione beccato con un poco di fumo comprato per gli amici a stare con lui tutta la notte. Il film arriverà in sala prossimamente distribuito da Vision.Intervista di Chiara UgoliniMontaggio di Rocco Giurato

La zuppa che cuoce da 48 anni: l'assaggio a Bangkok

video Tra i tanti famosi ristoranti di Bangkok ce n’è uno che non potete assolutamente perdere. Si tratta del 'Wattana Panich' la cui specialità consiste in una zuppa che sta cuocendo ininterrottamente da 48 anni. Il nonno degli attuali proprietari ha iniziato a cuocerla nel 1974 e tutte le sere il brodo e la carne vengono filtrati e refrigerati per continuare la cottura il giorno successivo aggiungendo altri ingredienti e acqua. Circa 25 chili di carne di manzo sono in perenne cottura in un pentolone sempre sul punto di straripare e vengono serviti accompagnati dai classici noodles thailandesi da scegliere tra tre formati a disposizione. Il risultato è una squisita zuppa a metà tra uno stufato e un brodo estremamente concentrato dal sapore pieno e rotondo. Sorprendentemente poco speziata rispetto agli standard thailandesi, si avvicina molto ai gusti occidentali. La carne, neanche a dirlo, è davvero tenera e si sposa alla perfezione con i noodles, i germogli di soia e il sedano con cui viene servita. A poco più di 3 euro a porzione potete gustare un vero e proprio pezzo di storia della gastronomia di Bangkok. Di Luca Cesari