La lettera di Emma Bonino agli elettori: "Niente è impossibile quando l'Italia fa l'Italia, restate liberi"

video La leader di +Europa Emma Bonino in vista del 25 settembre chiama a raccolta i cittadini chiamati al voto non con uno spot, ma scrivendo un video-appello molto personale: ricorda quante volte nella vita le è stato detto "è impossibile" (Vuoi fare politica? Cambiare il mondo? Rendere le donne libere di scegliere?). "So che siete preoccupati - aggiunge -, ma non è il momento di chiuderci e rinunciare a sognare. È tempo di crescere, guardare al futuro, amare senza paura di sentirci parte di qualcosa di più grande. Restare liberi".  ufficio stampa Emma Bonino

La Luna nel Pozzo: a Caorle un viaggio tra terra acqua e fuoco

video Secondo giorno per il Festival internazionale La Luna nel Pozzo di Caorle. Il Festival ha portato il pubblico in un viaggio che partendo dall’interno del modo interiore di una donna portato in scena dai membri delle compagnie Vaya e B-Side, lo ha portato a scoprire l’elegante “Sebastian Burrasca” di Fabio Lucignano e le meraviglie in miniatura del “Chiquitin Circus” di Elisa di Cristofaro. Ha riflettuto sul maltrattamento degli animali negli allevamenti intensivi e il rapporto ambivalente con la carne con “Abattoir Blues” di Luigi Ciotta. Si è tuffato negli abissi oceanici creati dal quartetto di mimi ucraini Dekru, per essere avvolto poi dal fuoco degli ungheresi Flame Flowers.

Milano, signora chiama la polizia: "Venite subito, due uomini si baciano in strada sotto casa mia"

video "Il paese dell'omofobia che non vediamo, che non vogliamo". Simone Alliva, giornalista e scrittore, commenta così il video postato sui social da uno dei due protagonisti. Mostra la cittadina che telefona alle forze dell'ordine per segnalare come in strada, all'aperto proprio sotto la sua finestra, due giovani maschi "facce di tolla" si sono baciati e pare che lo facciano in pubblico abitualmente.video Twitter

La nostra visita guidata all'incredibile idrovora di Ca' Bianca a Chioggia

video Un successo oltre le più rosee aspettative l’open day all’Idrovora di Ca’ Bianca, voluto dall’associazione “Noi Ca’ Bianca” in collaborazione con il comitato cittadino e il Consorzio di Bonifica Adige-Euganeo, in occasione della festività patronale di San Rocco e dei cento anni dall’inizio dei lavori, terminati tra il 1926 ed il 1928. In questo video di Daniele Zennaro con Lorenzo Porcile vi raccontiamo le funzioni di questo gioiellino senza tempo che da un secolo tiene all’asciutto, assieme ad altri impianti, centomila ettari di terreni fino a Monselice. All’interno sembra di ritornare indietro nel tempo perché, accanto ai moderni motori elettrici, ci sono ancora le chiocciole che ospitano vecchi motori diesel, oltre alla vecchia officina dove gli operai manutentavano i macchinari presenti all’interno di quello che è uno degli impianti di bonifica più grandi d’Europa

Venezia 79, Trace Lysette è 'Monica': "Monica mi ha completata e dato consapevolezza"

video Arrivata al Lido oggi, Trace Lysette, la protagonista di 'Monica', il film del regista italiano Andrea Pallaoro, il secondo dei cinque in gara per il Leone d'oro a passare in concorso, racconta in questa videointervista, accando alla collega sul set, Patricia Clarkson, la sua travagliata strada per diventare attrice. Ha completato la transizione sessuale da poco, il suo passaporto ha ancora un nome maschile e i suoi traumi e le sue esperienze dietro l'immagine di donna bellissima li porta dentro di sé, mettendoli in scena nel film. Un film che le ha dato tanto e cui lei ha dato tantissimo. Intervista di Arianna FinosVideo di Rocco Giurato

Mosca, in migliaia per l'addio a Gorbaciov: gli omaggi di Orban e l'assenza di Putin

video Si sono presentati in migliaia per rendere l'ultimo omaggio a Gorbaciov presso la camera ardente allestita nella famosa Sala delle Colonne all'interno della Casa dei sindacati di Mosca, lo stesso luogo in cui fu esposto il corpo di Josef Stalin dopo la sua morte nel 1953. Con la Russia isolata dalla sua campagna militare in Ucraina, nessun leader straniero è presente, a parte il premier ungherese Viktor Orban, che si trova a Mosca per una serie di incontri. A dare l'ultimo saluto al leader dell'Urss ci sarà l'ex presidente russo e vicepresidente del Consiglio di sicurezza Dmitri Medvedev, mentre il primo ministro russo Mikhail Mishustin e il governo hanno inviato corone di fiori. Ma il grande assente al funerale di Gorbaciov è senza dubbio il presidente Vladimir Putin che ha reso omaggio alla salma del suo predecessore due giorni fa in ospedale. Le immagini sono state diffuse dalla tv di Stato, che ha immortalato Putin mentre deponeva sulla tomba un bouquet di rose. Il presidente, ha fatto sapere il Cremlino, non potrà essere presente "per motivi di agenda". Gorbaciov verrà sepolto nel cimitero di Novodevichy, il più prestigioso dell'Unione sovietica dopo la necropoli delle mura del Cremlino. L'ex leader troverà posto accanto alla moglie Raisa, a 50 passi dal primo presidente della Federazione russa e suo grande antagonista Boris Eltsin, sepolto nel 2007 in una tomba inconfondibile, che ha scolpito nel marmo un tricolore russo che si muove al vento.video Reuters

MIhajlovic: "Gli insulti sui social? Solite m... che si nascondono dietro a una tastiera"

video Alla vigilia della partita in casa dello Spezia, l'allenatore del Bologna, Sinisa Mihajlovic, è tornato sullo sfogo della figlia, Viktorija, che su Instagram si è scagliata contro gli haters del padre, per aver scritto "cose vergognose" sulla sua salute (Mihajlovic sta combattendo una lunga battaglia contro la leucemia): "Questi personaggi - dice il tecnico serbo - sono le solite m... che si nascondono dietro a uno schermo. Poi magari se li vedi di persona ti fanno i complimenti. Per fortuna sono abituato, i miei figli forse un po' meno. Chi sta sui social si nasconde dietro a una tastiera, perché non ha le p... per dire in faccia ciò che pensa".YouTube Bologna FC