Venezia 79, 'Teorema' di Pier Paolo Pasolini arriva in versione restaurata. La seconda clip

video Nel centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini, la Cineteca di Bologna omaggio il poeta, intellettuale e regista nato proprio a Bologna il 5 marzo 1922 alla 79esima Mostra del Cinema di Venezia: nella sezione Venezia Classici viene infatti presentata la versione restaurata del film 'Teorema', realizzato dalla Cineteca di Bologna e Mondo TV Group in collaborazione con Cinema Communications Services presso il laboratorio L’Immagine Ritrovata. 'Teorema' torna così alla Mostra dopo la prima alla tumultuosa edizione del 1968, occasione in cui Laura Betti venne premiata con la Coppa Volpi per la Miglior interpretazione femminile.Video: da Cineteca di Bologna e Mondo Tv Group

Venezia 79, 'Teorema' di Pier Paolo Pasolini arriva in versione restaurata. La prima clip

video Nel centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini, la Cineteca di Bologna omaggio il poeta, intellettuale e regista nato proprio a Bologna il 5 marzo 1922 alla 79esima Mostra del Cinema di Venezia: nella sezione Venezia Classici viene infatti presentata la versione restaurata del film 'Teorema', realizzato dalla Cineteca di Bologna e Mondo TV Group in collaborazione con Cinema Communications Services presso il laboratorio L’Immagine Ritrovata. 'Teorema' torna così alla Mostra dopo la prima alla tumultuosa edizione del 1968, occasione in cui Laura Betti venne premiata con la Coppa Volpi per la Miglior interpretazione femminile.Video: da Cineteca di Bologna e Mondo Tv Group

Zaporizhzhia, Grossi (AIEA): "Missione tecnica, ma per noi è una centrale ucraina occupata da russi"

video Il capo dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (AIEA) Rafael Grossi arrivato alla centrale nucleare ucraina di Zaporizhzhia parla della missione che definisce ”tecnica" e che mira a prevenire un incidente nucleare. Non è ancora chiaro ha aggiunto Grossi, se si riuscirà a stabilire una presenza permanente, ma per il momento la missione ha il compito di concentrarsi sulla prevenzione di incidenti. Quanto alla situazione corrente Grossi ha aggiunto: “Questa centrale fa parte dell'Ucraina, è attualmente occupata dalle forze russe. Ma per noi è chiaro che si tratta di una struttura ucraina. E se siamo qui, la nostra autorità, la competenza legale per essere qui è chiaramente stabilita dall'accordo di salvaguardia che abbiamo con l'Ucraina”. La missione è arrivata dopo che settimane di bombardamenti nelle vicinanze hanno acceso i timori di un disastro da radiazioni, con tensioni in aumento tra Kiev e Mosca per la visita.Video Reuters

Il violentatore in monopattino: ecco come seguiva e molestava le donne

video E' accusato di aver abusato di quattro donne, tra maggio e giugno scorso, dopo averle seguite in monopattino. Il 21enne, che si spostava spesso tra Piemonte e Lombardia, si trova ai domiciliari in una casa dei nonni a Milano. Gli inquirenti, al lavoro per raccogliere altri elementi nei confronti del ragazzo, indagano per stabilire se abbia agito anche in altre occasioni. L'inchiesta, come si legge nell'ordinanza, vede al centro "quattro diversi episodi di violenza sessuale, tutti commessi tra il maggio e il giugno" scorso dal giovane, con precedenti per maltrattamenti sulla madre, il quale "sceso da un monopattino elettrico, ha costretto altrettante giovani ragazze a subire atti sessuali". Tutti episodi denunciati dalle vittime. Il monopattino, di colore rosso, è stato sequestrato insieme ad uno zaino dai colori e dalla fantasia che coincidono con quello indossato dall'uomo ripreso nel video di una delle aggressioni diffuso dalla Questura di Milano.Video Polizia di Stato

Spagna, violenta grandinata a Girona: chicchi grandi come palline da tennis

video Un'intensa grandinata, caratterizzata dalla caduta di chicchi di circa 10 centimetri di diametro, si è abbattuta nella scorse ore sulla provincia di Girona, in Spagna. A La Bisbal d'Empordà, città della comunità autonoma della Catalogna, la tempesta ha causato la morte di una bambina di 20 mesi, colpita alla testa da un chicco di grandine. Trasportata in ospedale in gravi condizioni, la bimba è deceduta nelle ore successive. Nonostante sia stata breve, la tempesta di grandine ha provocato numerosi danni, mandando in frantumi i finestrini delle auto e danneggiato i tetti delle case. Circa 50 le persone rimaste ferite, 32 delle quali hanno ricevuto assistenza presso il centro di cure primarie di La Bisbal dopo aver riportato contusioni e lesioni, che in alcuni casi hanno richiesto punti di sutura. Secondo i dati forniti dal servizio meteorologico della Catalogna, la grandine caduta su La Bisbal è la più grande registrata negli ultimi 20 anni. LEGGI Spagna, una bambina di 20 mesi muore uccisa da una tempesta di grandineVideo Twitter/YouTube