"Inginocchiati o ti sparo", il video integrale delle minacce di Albino Ruberti

video Repubbica ha ottenuto il video integrale che sta scuotendo la politica romana e il Pd. Nelle immagini si sente Albino Ruberti, capo di gabinetto di Roberto Gualtieri, minacciare nel corso di una furibonda lite, avvenuta nei mesi scorsi, con frasi come "vi sparo, vi ammazzo, vi dovete inginocchiare", Vladimiro De Angelis. Il video è stato pubblicato per primi dal Foglio. Ruberti sostiene animatamente che qualcuno a tavola gli avrebbe rivolto l'espressione "me te compro", commentando con rabbia: "A me te compro?".LEGGI .

Finlandia, spunta un nuovo video di Sanna Marin in discoteca: la premier balla con uno sconosciuto

video In Finlandia è stato reso pubblico un nuovo video che ritrae la premier Sanna Marin in atteggiamenti intimi con un uomo mentre balla in un club di Helsinki. L'episodio risalirebbe al 6 agosto scorso, nel corso dello stesso fine settimana in cui è avvenuto la festa al centro dello scandalo a seguito del video pubblicato nei giorni scorsi. Un testimone ha raccontato al tabloid Seiska di aver visto la premier ballare in modo intimo con almeno "tre uomini diversi".Video Twitter - @visegrad24

Caso Ruberti, Letta: "Dimissioni giuste e doverose"

video Le dimissioni di Albino Ruberti, capo di gabinetto del sindaco di Roma Roberto Gualtieri, e il ritiro della candidatura di Francesco De Angelis "sono scelte giuste e doverose. L'ho detto fin da stamattina e non credo di dover aggiungere altro". Così il segretario del Pd, Enrico Letta, durante la presentazione i candidati e le azioni proposte dai dem nell'ambito del piano Giovani del governo, commentando il video che ritrae Ruberti durante una violenta discussione con il fratello dello stess De Angelis, che è tra i testimoni dell'alterco. In relazione alle prossime elezione e alla mancata organizzazione delle Primarie, Letta ha sottolineato: "Se le elezioni fossero state a scadenza normale e avessimo avuto la possibilità di fare le Primarie, quella sarebbe stata la nostra prima scelta, perché fare le primarie per scegliere i candidati come nel 2013 è una cosa sicuramente positiva. Il voto così ravvicinato ha obbligato tutti a correre e a fare le cose nel migliore dei modi possibili. Si sarebbe certamente potuto fare meglio, ma con questi tempi è una legge elettorale così astrusa era difficilissimo".L'ARTICOLO Lascia Ruberti, capo di gabinetto di Gualtieri dopo le minacce al fratello di un candidato Pd: "Me te compro? A me?"video LaPresse