Chiellini ferma l'azione con un colpo da pallavolo, ma la fa franca: gli avversari si infuriano

video Ha fatto "muro" come se si trovasse sotto rete durante una partita di pallavolo. Così l'ex difensore della Juventus Giorgio Chiellini, oggi ai Los Angeles Galaxy, dopo un intervento fuori tempo ha interrotto l'azione offensiva del Real Salt Lake durante una partita della Mls. Come si vede dalle immagini di Dazn - che in Italia trasmette in esclusiva le partite del campionato nordamericano - l'arbitro ha estratto dal taschino il cartellino giallo. Gli avversari hanno chiesto invece con insistenza il rosso: il numero 10 Cordova se l'è presa anche con lo stesso Chiellini.Video DAZN

Taiwan, Trump attacca Pelosi: "Porta il caos. Pechino ha il pretesto di fare quello che sta facendo"

video Donald Trump attacca la Speaker della Camera Nancy Pelosi per la visita a Taiwan. "Quella donna porta caos ed è quello che sta accadendo in Cina e Taiwan. Ora la Cina ha l'occasione di fare quello che vuole, con me non sarebbe mai successo in un milione di anni", dice Trump intervenendo al Cpac. L'ex presidente attacca l'attuale inquilino della Casa Bianca, Joe Biden, anche sulla politica economica, in particolare scagliandosi contro Inflation Reduction Act, le misure per contrastare l'aumento dei prezzi. "E' il più grande aumento delle tasse nella storia del nostro Paese", ha commentato.Video ANSA

Cortina, Au bout des doigts: le immagini della spettacolare danza nel vuoto tra le pareti delle Dolomiti

video "Au Bout des doigts" è una performance di danza pronta a sfidare la verticalità attraverso l’eleganza, la naturalezza e l’imprevedibilità dell’arrampicata sportiva.Lo spettatore è invitato ad ammirare la spettacolarità del gesto tecnico, a meravigliarsi di fronte ai suoi occhi. Luci, musica e coreografie rivelano un volto nuovo e ancora mai visto delle pareti rocciose. Au bout des doigts mescola i principi forti della danza contemporanea come il rilascio, lo scivolamento e la caduta al movimento pragmatico ma allo stesso tempo istintivo dell’arrampicata sportiva.L’anima del progetto è l’unione di danza e arrampicata, da questa unione scaturisce una coreografia che non vuole imporsi con forme e geometrie preconfezionate, al contrario vuole svelare ciò che è già scritto nella roccia: scoprire i salti, gli appigli, i movimenti impressi nella storia stessa della montagna, scolpiti dal tempo e dall’acqua e dal vento.Nello spettacolo la slackline è uno dei momenti più spettacolari, affascinante per complessità tecnica di esecuzione e montaggio.Uno dei performer esegue una traversata completa su un cavo posizionato a più di 50 metri di altezza, il pubblico viene letteralmente sorvolato dell’acrobata che cerca l’equilibrio e cammina sopra il vuoto sospeso tra opposti versanti della montagna, offrendo una visione poetica dell’immensità della montagna.Piergiorgio Milano: ideazione, direzione e coreografia;Pino Basile e Simon Thierree: musica;Gianni Melis: direzione tecnica, disegno luci. Video di Vera Mantengoli

Zelensky: "La situazione a Zaporizhzhia si sta aggravando". E attacca Amnesty International

video Volodymyr Zelensky è tornato a parlare della situazione nell'area della centrale nucleare di Zaporizhzhia, la più grande d'Europa. Secondo il presidente ucraino la situazione nel sito "si sta aggravando" a causa dei russi, che "usano la centrale elettrica per il terrore". Proprio su questo punto Zelensky attacca Amnesty International, che nei giorni scorsi aveva pubblicato un rapporto in cui si accusavano le forze ucraine di mettere a rischio le vite dei civili col loro comportamento. "Non c'è ancora nessun rapporto o un semplice messaggio di Amnesty sull'argomento. È un silenzio molto eloquente che segnala una selettività manipolativa di questa organizzazione", ha attaccato duramente Zelensky.Video ANSA

Il fumettista Dado al Jova Beach Party: "Parliamo dell'ambiente per salvarlo"

video "Ci sarebbero tantissimi consigli green… sicuramente è importante parlarne". È quello che il fumettista Dadoha raccontato alla settima tappa del Jova Beach Party a Lido di Fermo. Il creatore della serie “Maschera gialla” si è avvicinato al fumetto fin da piccolo, leggendo Lupo Alberto, Dragonball e in generale tutta la tipologia dei manga. "Penso che il linguaggio del fumetto sia adatto per parlare davvero di qualunque cosa, anche di salvaguardia del Pianeta: è intuitivo, appena si guarda è subito chiaro quello di cui si sta parlando". Di Diego Quarantani, Fonti Attendibili di A2A