Alice Gnatta al Jova Beach Party: "Siccità e plastica mettono a rischio il mare, proteggiamolo"

video “Anche la laguna intorno a Lignano sta soffrendo per la siccità, me ne sono resa conto perché quando usciamo ad allenarci l’acqua è così bassa che le barche si incagliano. E poi è calda e trovo spesso rifiuti. Ma tutti possiamo fare la nostra parte”. Alice Gnatta, argento nel 4 di coppia ai Mondiali juniores di canottaggio, e oro agli ultimi campionati italiani under 23, racconta come il suo mare sta cambiando a casua del riscaldamento globale alla prima tappa del Jova Beach Party 2022.di Marco Regazzi, Fonti Attendibili

La nebbia difensiva sul ponte di Crimea provoca il tamponamento

video I russi si preparano al peggio e temono che gli ucraini vogliano attaccare il grande ponte che unisce la Crimea alla regione di Krasnodar, chiudendo di fatto il mare di Azov. Un viadotto lungo 18 chilometri fondamentale per i rifornimenti delle forze di invasione, che più volte il comando di Kiev ha detto di volere distruggere. Per questo nei giorni scorsi i russi hanno fatto un’esercitazione, creando una cortina di nebbia per nascondere il ponte alla ricognizione aerea. Il problema è che non sono stati avvertiti gli automobilisti. Il filmato mostra il momento in cui le vetture entrano nella nuvola artificiale. La prima auto frena di colpo, la seconda riesce a fermarsi per tempo ma viene a sua volta tamponata. Un piccolo danno collaterale della guerra. Che testimonia però quanto sia alto il timore di Mosca per la possibilità di raid lanciati contro i suoi territori.di Gianluca Di FeoSEGUI GLI AGGIORNAMENTI DALL'UCRAINAISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANAVideo Twitter - @free_esports

Venezia rende omaggio a Pierre Cardin con una doppia sfilata

video Venezia rende omaggio a Pierre Cardin, scomparso nel 2020, in occasione del centenario della sua nascita. Una doppia sfilata nel giardino e nei saloni di Palazzo Ca’ Bragadin, l’amata dimora veneziana dello stilista, che ha visto in passerella una trentina di abiti storici della maison, tre-quattro per i sette decenni di attività, tra cui il celebre “manteau rouge” del 1951, e la nuova collezione “Cent”, costituita da abiti e accessori ecosostenibili e integralmente realizzati con tessuti riciclati, fibre naturali quali il loto e il banano provenienti dalla Cambogia, e il materiale utilizzato da Thales Alenia Space per ricoprire i satelliti. (Video Marta Buso/Interpress)