New York, spari nella metropolitana: la ricostruzione animata degli eventi

video L’attacco sarebbe cominciato alle 8.30 ora locale nella terza carrozza della metro tra la 59esima e la 36esima strada nel quartiere di Sunset Park, a Brooklyn. Secondo le prime ricostruzioni, un uomo di carnagione scura e con il volto coperto da una maschera anti-gas avrebbe dapprima acceso un fumogeno nella carrozza per seminare il panico tra i presenti e, in un secondo momento, aperto il fuoco sulla folla colpendo diverse persone. Infatti, già nei primi video circolati sui social network, si vede distintamente del fumo bianco uscire dal vagone. Almeno 16 sarebbero le persone ferite di cui 5 in gravi condizioni anche se, come ha riferito il capo della polizia di New York, Keechant Sewell, nessuno di loro sarebbe in pericolo di vita. Al momento l’uomo responsabile è ancora in fuga. Le forze dell’ordine newyorkesi hanno confermato che non si tratterebbe di un atto terroristico, ma piuttosto del gesto di uno squilibrato.Davide Cavalleri, Ugo Leo

Metropolis/70 - Ucraina, Carofiglio: "La crudeltà della guerra mi fa pensare agli esperti dei talk con il sedere al caldo"

video Gianrico Carofiglio, ex magistrato e scirttore, prendendo spunto dal titolo del suo nuovo romanzo "Rancore" (Einaudi), spiega: "Il rancore è uno dei problemi fondamentali della società. È come un veleno ed è un pericolo che genera il successo di fascisti e populisti. La sinistra non si è fatta carico del rancore e delle disuguaglianze. Gli italiani si sentono esclusi da una promessa di futuro". Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica Segui gli aggiornamenti sull'Ucraina Iscriviti alla Newsletter

Metropolis/70 - Ucraina, la chimica della paura. Con Beppe Sala e Gianrico Carofiglio (integrale)

video Guerra in Ucraina, giorno 48. Putin nega tutto. In Europa cresce il fronte di chi chiede di tagliare i rifornimenti di gas da Mosca. Oggi in cdm il dl energia. Intanto dai sindaci si leva lo scontento: le spese e le bollette dei comuni sono alle stelle, i ristori a zero. Oggi a Metropolis Beppe Sala, sindaco di Milano, e Gianrico Carofiglio, ex magistrato ed ex deputato Pd oggi nelle Agorà dem, è appena uscito il suo nuovo romanzo Rancore (Einaudi). In collegamento dall'Ucraina Francesco Semprini. Da New York Massimo Basile Segui tutti gli aggiornamenti dall'Ucraina

Venezia, Bebe Vio alla Festa della Polizia: "L'importanza di esserci"

video Era l’ospite d’onore, ma era anche in festa in quanto è un’atleta delle Fiamme Oro. Bebe Vio con la solita carica di simpatia è salita sul palco di Venezia ricordando a tutti l’importanza di esserci sempre, uno slogan che vale per i poliziotti in strada ma anche per gli atleti che gareggiano con i colori della polizia. La Scuola Grande San Giovanni Evangelista, il 12 aprile, ha ospitato le celebrazioni per il 170° Anniversario della fondazione della Polizia di Stato. Cerimonia avvenuta alla presenza del Prefetto di Venezia Vittorio Zappalorto e del Questore Maurizio Masciopinto. Questo anniversario è caratterizzato dalla medaglia d’oro al merito civile alla bandiera della Polizia di Stato, concessa dal Capo dello Stato, per le attività svolte durante la pandemia. Bebe Vio si è soffermata sull’Associazione art4sport ONLUS dove si usa lo sport, come terapia, per il recupero fisico e psicologico di bambini e ragazzi portatori di protesi di arto. E poi ci sono i piccoli atleti della Bebe Vio Academy che stanno crescendo. E mentre ha ricordato come anche la scherma, nonostante l’apparenza, è uno sport di squadra ha spiegato che a breve inizierà la preparazione per le Olimpiadi di Parigi. (Testo e video di Carlo Mion)