Il camper extralusso ha un garage che scivola fuori per la Bugatti da 3 milioni di dollari

video L'azienda tedesca Volkner ha presentato un camper chiamato Performance S dal costo di 2,4 milioni di dollari. Oltre agli interni extralusso e ai dispositivi tecnologici all'avanguardia su cui può contare il mezzo, quello che stupisce è la meccanica che può far spuntare tra le ruote del camper una Bugatti Chiron. La supercar contenuta in questo curioso garage ambulante è un optional: costa 3 milioni di dollari.  videoYouTube/Volkner Mobil

Milano, Salvini sulle rivelazioni di Zan: "Se un mio deputato bacia un uomo è affar suo"

video Le rivelazioni fatte all'interno del proprio libro dal deputato del Pd Alessandro Zan in merito al bacio tra un deputato Leghista ed un altro uomo a Mykonos, "denota l'omofobia, l'arroganza e razzismo che spesso stanno a sinistra". Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini a Palazzo delle Stelline, a margine della presentazione della lista del suo partito a sostegno di Luca Bernardo, candidato sindaco a Milano. "Se un mio deputato si bacia con un uomo o con una donna è affare suo. Mi mancava avere i deputati guardoni. Quando vado in vacanza mi faccio gli affari miei e non mi interessa chi bacia chi. Vi dà l'idea della pochezza di certi personaggi che teoricamente si battono contro le discriminazioni e poi in maniera ricattatoria come se fosse un problema dicono di aver visto un leghista che baciava un uomo", ha concluso Salvini.Video di Edoardo Bianchi

Pippo, bagnino del Lido di Venezia a 88 anni: " Continuerò finchè ne avrò lo spirito"

video VENEZIA. Pippo Garbisa, 88 anni, 72 stagioni da bagnino sulle spalle e ancora tanta voglia di fare. Su e giù per la spiaggia ogni giorno, la stanchezza appartiene ad altri. "Sono cambiati i tempi, ma questa è la spiaggia migliore del mondo". I suoi consigli ai colleghi più giovani: attenzione e meno cellulare. E i suoi consigli ai bagnanti: mai sfidare il mare. (videointervista di Eugenio Pendolini) Leggi l'articolo

“Al volante con Proust”, Crisci (Volvo): “L’auto elettrica cambierà il valore delle case”

video Si chiama “Al volante con Proust” l’approfondimento di Italian Tech sulla mobilità e sul futuro dell’auto. Abbiamo modificato in chiave motori le famose trenta domande di Proust per capire chi sono e come la pensano i big del settore. E, soprattutto, quali sono le strategie della loro azienda. Nella puntata di oggi Michele Crisi, presidente Volvo e Unrae. di Vincenzo Borgomeo Le altre puntate Massimo Nordio (Vw)Lucio Tropea (Smart)Gaetano Thorel (Stellantis)Daniele Maver (Jaguar Land Rover)Radek Jelinek (Mercedes)Alberto Viano (LeasePlan)

La nuova vita di Ronaldo: eccolo mentre si allena nel centro sportivo del Manchester United

video "Guardate chi è arrivato a Carrington?", scrive l'account Instagram del Manchester United. Nel centro sportivo del club ha fatto il suo ritorno Cristiano Ronaldo, fresco di trasferimento dalla Juventus, dopo le partite giocate col Portogallo. CR7, in jeans e maglietta blu, è stato prima a colloquio con l'allenatore Ole Gunnar Solskjær (i due hanno giocato insieme nello United dal 2003 al 2007), poi è sceso in campo per allenarsi. Le telecamere del club lo hanno ripreso affianco a un nuovo compagno di squadra, lo spagnolo Juan Mata.  videoInstagram

8 settembre: i morti dimenticati di Arbe, il campo di concentramento fascista in Croazia

video Sull'isola croata di Arbe, in Dalmazia, c'è ancora traccia di una storia poco nota dell'occupazione della Jugoslavia, che sconfessa il mito del cosiddetto 'buon italiano'. A partire dal 1942 i fascisti vi costruirono un campo di concentramento dove furono internate tra le 10 e le 15 mila persone tra croati, sloveni ed ebrei. Molti di loro vi morirono per malattie, infezioni e denutrizione. Dopo la firma dell'armistizio dell'8 settembre del '43, il sito venne smantellato in fretta e furia. La vicenda non ottenne mai particolare visibilità, benché quello di Arbe fu uno dei peggiori tra i campi organizzati dal regime fascista. di Simone Modugno e Linda Caglioni Foto tratte dalla mostra 'A ferro e fuoco. L'occupazione italiana della Jugoslavia 1941-1943' Musica: 'Creep' di Emmit Fenn, 'Hypnosis' e 'Melancholia' di Godmode