Gubbio, il momento dell'esplosione: “Mamma mia”

video Dapprima le fiamme, poi l’esplosione che fa divampare l’incendio. Sono i terribili attimi dell’esplosione avvenuta nell’azienda di Gubbio (Perugia) ripresa da un cellulare che ha provocato vittime e feriti. "Lì lavorano con dei prodotti chimici, sono morti tutti, mamma mia", dice una delle persone che sta asisstendo alla scena. Subito dopo nel filmato si nota l’arrivo di un’ambulanza Leggi l'articolo

Gubbio, esplosione in un laboratorio di cannabis light: l'edificio distrutto

video Un uomo è morto a seguito dell'esplosione di un capannone a Gubbio. Il corpo senza vita è stato estratto dalle macerie dai vigili del fuoco. Risulta ancora dispersa una donna, che sarebbe in contatto con i soccorritori, grazie a un cellulare. È stato trasferito in eliambulanza, intanto, all'ospedale di Cesena, l'uomo rimasto gravemente ferito, inizialmente trasportato al Santa Maria della Misericordia di Perugia. Presenterebbe ustioni su tutto il corpo e un trauma midollare. Altri due feriti sono stati invece trasportati all'ospedale di Branca (Gubbio), con traumi da schiacciamentoVideo Matteo Berlenga - LocalTeam

Gubbio, esplosione in un laboratorio di cannabis terapeutica: un morto e due dispersi

video Un uomo è morto nell'esplosione che ha interessato un edificio nella zona di Gubbio. I vigili del fuoco hanno recuperato il corpo dalla macerie. Uno dei due superstiti all'esplosione è stato soccorso sul posto dal personale del 118 e poi trasferito in elicottero al centro grandi ustionati di Cesena. Un altro ferito è invece all'ospedale di Branca. Risulta ancora dispersa una donna. Secondo i vigili del fuoco ci sono dei dubbi sulla presenza di una quinta persona e quindi le ricerche andranno avanti finché non si avrà la certezza della sua sorte.Video Twitter / Vigili del Fuoco

Boxe, Jake Paul ruba il cappello a Mayweather: scatta una rissa furibonda. Ma c'è chi avanza dubbi

video Un cappellino rubato, una marea di pugni e tanti sospetti. Floyd Mayweather, che il 6 giugno sfiderà Logan Paul, si è ritrovato di fronte al rivale nella conferenza pre-match a Miami. C'era anche Jake Paul, fratello di Logan. Lo youtuber provoca il campione, discute e gli ruba il cappellino: Mayweather reagisce come sa fare e scatta una rissa clamorosa. Il giorno dopo Jake Paul mostra sui social un nuovo tatuaggio: "gotcha hat" (ho preso il cappello). E subito dopo lancia su Instagram una nuova linea di abbigliamento che si chiama proprio "gotcha hat". Dal video i pugni di Maywheater sembrano più che reali, ma il sospetto che la rissa invece sia solo un'operazione di marketing è venuto a molti.Video Twitter