Processo Vannini, Cassazione conferma condanne per i Ciontoli. La mamma di Marco: "Ora mio figlio potrà riposare in pace"

video La quinta sezione penale della Cassazione ha confermato le condanne per l'omicidio di Marco Vannini, morto a Ladispoli nella notte tra il 17 e il 18 maggio 2015. Condanna definitiva a 14 anni per Antonio Ciontoli e a 9 anni e 4 mesi per la moglie Maria Pezzillo e i figli Martina e Federico. "Avevamo promesso che quando tutto questo fosse finito avremmo finalmente portato un mazzo di fiori a nostro figlio al cimitero e domani sarà la prima cosa che faremo", hanno detto i genitori Marina e Valerio lasciando il Palazzaccio. "Dopo 6 anni giustizia è fatta, certo non ha vinto nessuno perché noi abbiamo perso Marco e loro andranno in carcere". Video di Camilla Romana Bruno

Salute, nell'acceleratore di particelle del Cnao di Pavia: dalla fisica le nuove frontiere della radioterapia

video Al Cnao di Pavia, Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica, il trattamento dei tumori avviene con una particolare tipologia di radioterapia che, a differenza di quella tradizionale a raggi-x, utilizza protoni e ioni carbonio. Un acceleratore di particelle posto nel piano interrato del Cnao, partendo da atomi di gas di idrogeno (per i protoni) e di anidride carbonica (per gli ioni carbonio), scompone gli elementi per ottenere i fasci di particelle e dirigerli sui tessuti tumorali nelle sale di trattamento. Il sincrotrone del Cnao, 25 metri di diametro e 80 metri di circonferenza, compie questa operazione facendo viaggiare inizialmente protoni e ioni carbonio a circa 30.000 chilometri al secondo e accelerandoli ulteriormente a 30.000 chilometri in mezzo secondo. Entrato in attività nel settembre del 2011, è l'unico centro italiano e uno dei 6 nel mondo in grado di effettuare l’adroterapia sia con protoni che con ioni carbonio e ha consentito a oggi il trattamento di oltre 3.300 pazienti oncologici. L'adroterapia è, a partire dal 2014, un trattamento che rientra nel sistema sanitario.Di Andrea Lattanzi

La provocazione di Fedez: "Politici, perché non date una parte del 2x1000 ai lavoratori dello spettacolo?"

video Fedez torna all'attacco pubblicando sul proprio profilo Instagram alcune storie in cui va all'attacco dei politici. "Mi accusate di non aver fatto abbastanza per i lavoratori? Vi do uno scoop incredibile: io non sono un vostro collega, ma un rapper", dice il cantante. "Io e una serie di amici artisti abbiamo istituito l'unico fondo per aiutare i lavoratori dello spettacolo: in pochi mesi abbiamo raccolto oltre 4 milioni di euro. E visto che adesso la vostra priorità sono loro, vi voglio fare una proposta: perché non chiedete ai tesorieri del vostro partito di decurtarvi una parte del 2x1000 che ricevete come finanziamento ai partiti e li date ai lavoratori dello spettacolo", conclude Fedez.Video Instagram

Festival delle periferie, Ascanio Celestini come l'arrotino: "Arriva Iper, ma non è un supermercato"

video Su un 'pandino' bianco vecchio modello, col megafono sul tetto, Ascanio Celestini percorre le strade delle periferie romane per annunciare, alla maniera dell'arrotino, l'arrivo di Iper. Il festival delle periferie - progetto promosso dal Museo delle periferie, Azienda Palaexpo nell'ambito di Roma Culture - andrà in scena dal 21 al 23 maggio in diretta streaming. Tre giorni dedicati al tema con incontri, performance, lezioni, videoarte, concerti, talk, film e documentari. "Donne, uomini, giovani, bambini e anziani, sta per arrivare Iper", dice al microfono l'attore romano. "Non è un supemercato, è il primo festival diffuso interattivo dedicato alle periferie". Video: Iper - Festival delle periferie

Euro2020, da Donnarumma a Chiellini: i calciatori dell'Italia si vaccinano

video Sono arrivati intorno alle 12.00 i giocatori della nazionale che fanno parte della lista dei trenta nomi stilata dal ct Roberto Mancini per ricevere la prima dose di vaccino contro il coronavirus. I calciatori presenti saranno poi tra quelli che verranno convocati all'Europeo che partirà l'11 giugno, con la partita inaugurale tra Italia e Turchia che si giocherà allo stadio Olimpico di Roma. Da Gianluigi Donnarumma a Giorgio Chiellini e Federico Chiesa, sono in totale undici i giocatori di proprietà di squadre del Nord che hanno ricevuto la prima dose di Pfizer. Video di Daniele Alberti