Articum, il concerto per acqua e percussioni al museo M9 di Mestre

video Eddy De Fanti ha eseguito “Articum” il suo concerto per acqua e percussioni, proprio oggi lunedì 22 marzo, in occasione della giornata mondiale dell’acqua. L’ecclettico musicista ha aperto così “Forest Sounds”, rassegna degli eventi collaterali all’installazione Foresta M9. La performance della durata di 18 minuti è stata trasmessa dalla pagina Facebook e dal canale YouTube del Museo di Mestre. Il percussionista, che ha fatto parte per decenni dell’Orchestra della Fenice ed è membro fondatore dei Batisto Coco e della Magical Mystery Orchestra, ha eseguito la sua suggestiva composizione tra musica contemporanea e spunti etnici. Immerso nel verde della Foresta M9, De Fanti aveva davanti a sé due bacinelle d’acqua, fonti principali del suono del brano. Ha fatto risuonare l’acqua accarezzandola con le mani e mettendola a contatto con strumenti quali i gong e le mezze zucche cave. Particolare anche il suono della conchiglia, che è stata utilizzata come uno strumento a fiato. L’artista ha anche usato il waterphone con un archetto da contrabbasso, facendoci sentire suoni lunghi ispirati al canto delle balene che vivono nell’ambiente artico. Da questa suggestione è nato il titolo “Articum” ma la composizione è dedicata alla storia di un pesce di mare che inavvertitamente entra nella laguna di Venezia e i tanti suoni acquatici, prodotti dal musicista, hanno evocato gli incontri del protagonista con i pesci lagunari. La mini-suite di De Fanti ci parla della necessità di salvaguardare la laguna di Venezia e l’ambiente marino ma al contempo anche del rispetto nelle diversità. Come il pesce marino alla fine riesce a dialogare con i suoi simili di laguna, l’auspicio è che uomini di culture e nazionalità diverse possano un giorno convivere senza problemi. De Fanti è stato coadiuvato per la performance dal suo tecnico del suono Gigi Campalto. Video agenzia Pòrcile, testo di Michele Bugliari

Il Collettivo Loco: ancora troppi immobili Ater abbandonati a Mestre

video Elena Carraro e Filippo Lunian del Collettivo Loco parlano dei luoghi abbandonati in città, soprattutto nel patrimonio di Ater: per combattere contro il degrado bisogna ridestinare gli edifici dismessi. Inoltre il Collettivo chiede di far murare l’ex cinema a luci rosse, abbandonato da anni, all’asta e senza compratori. In risposta alla mozione di condanna della destra, i giovani di Loco manifestano sotto il municipio di via Palazzo e invitano la città a prendere posizione contro una mozione che, dicono, ha «natura intimidatoria. Ma non abbiamo paura e rispondiamo». Video agenzia Pòrcile

Calcio, Ibra si commuove in conferenza stampa parlando del figlio: "Non voleva andassi via"

video Anche Zlatan Ibrahimovic si commuove. Accade quando pensa alle lacrime del figlio Vincent, triste per la lontananza del papà impegnato in Italia con il Milan, lontano da casa. "Come hanno preso il mio ritorno in Svezia? Avevo Vincent qui - racconta Ibra in conferenza stampa con la Nazionale svedese - che piangeva davvero quando sono andato via. Ma ora va bene....". Ibra è costretto a fermarsi, la commozione prende il sopravvento e ferma le lacrime con una mano sugli occhi. Il legame con la famiglia è sempre stato molto forte: "Ho due piccoli a casa che calciano il pallone, mia moglie mi chiede di dirgli di smetterla ma io dico di no, possiamo comprare cose nuove se si rompono...".Video Reuters

Amazon, presidio Cgil a sostegno dei lavoratori allo stabilimento di Arzano

video Così come nel resto d'Italia anche per lo stabilimento Amazon di Napoli scatta lo sciopero. Presidio di solidarietà ai lavoratori da parte dei sindacati, all'esterno dei capannoni di Arzano. Il sit-in, promosso da Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, vede protagonisti in particolare i lavoratori somministrati che chiedono una continuità occupazionale o lo "stop" del turn over esasperato, una garantita parità di trattamento e una soluzione per i problemi abitativi di alcuni lavoratori. Per i sindacati attualmente sono 40mila gli addetti in Italia, di cui 10mila precari e somministrati con lavori trimestrali spesso non rinnovati.(Video Ansa)

Islanda, gli scienziati studiano il vulcano: ma la lava viene usata anche per altro

video Alcuni scienziati hanno usato la lava come fosse una griglia gigante per cucinare degli hot dog mentre studiavano l'eruzione di un vulcano, nel sud-ovest dell'Islanda (domenica 21 marzo). Spettatori e ricercatori si sono appostati nell'area vicino a Fagradalsfjall, una montagna sulla penisola di Reykjanes, a circa 30 km a sud-ovest della capitale islandese Reykjavik. E hanno approfittato della lava ancora caldaVideo Reuters