La Fondazione Gimbe: lockdown o stillicidio apri-chiudi per tutto il 2021

video Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, sostiene che un lockdown serio di almeno due settimane con tracciamento efficace sia l'unica alternativa percorribile alla situazione attuale, quella di uno stop and go che rischia (complici anche i ritardi nella distribuzione dei vaccini) di protrarsi per tutto il 2021: "La strategia di mitigazione continua attualmente adottata con le Regioni a colori ci mantiene in un altopiano di contagi molto elevato"

Genova, i ristoratori alla prefetta: "Chiudeteci solo in zona rossa"

video Una delegazione di ristoratori ha incontrato questo pomeriggio la prefetta di Genova Carmen Perrotta alla quale ha consegnato simbolicamente le chiavi dei ristoranti e un lungo documento firmato dai Ristoratori Uniti della Liguria, Fipe Confcommercio, Fiepet Confesercenti, Federazione cuochi Genova e Tigullio. Nel documento si chiede il superamento di un criterio di calcolo e di assegnazione di aiuti economici "ritenuti ingiusti e penalizzanti" e "contributi a fondo perduto adeguati, parametrati su base annua", destinati a chi abbia registrato una perdita di fatturato nel 2020 rispetto al 2019 oltre che la chiusura dei ristoranti "solo in zona rossa" mentre in 'zona gialla' si chiede l'apertura serale fino alle 22. Per tutto il giorno un migliaio di persone ha sfilato per il centro, bloccando ripetutamente il traffico. (videoservizio di Fabrizio Cerignale)

Michielli: per sei volte hanno illuso il mondo dello sci con disdette all'ultimo momento

video Marco Michielli, vicepresidente nazionale di Federalberghi, analizza la decisione governativa di stoppare (per la settima volta) la ripartenza dello sci e l'improbabile spiraglio dal 5 marzo, la nuova data prevista: "Sarebbe come aprire un albergo al mare il 25 settembre, hanno continuato a illudere sul fatto di poter riaprire facendo enormi danni al settore". Intervista di Paolo Cagnan

Campane e serrande abbassate: a Bardonecchia la montagna protesta contro il blocco dello sci

video Bardonecchia, in Alta Valle di Susa, si ferma contro lo stop alla ripresa dello sci. I negozi con le serrande abbassate e il suono delle campane della chiesa parrocchiale hanno accompagnato la protesta di maestri di sci, operatori del turismo, impiantisti e commercianti. "I tempi e i modi non dovevano essere questi, la scelta di ieri ci fiacca nell'animo - afferma il sindaco, Francesco Avato - siamo stremati". Al flash mob è intervenuto anche il presidente dell'Uncem (Unione piccoli Comuni montani) Marco Bussone, autore di questo videoVideo di Marco Bussone