RepTech, i nuovi iPhone 12 e 12 Pro: il salto generazionale di Apple

video Abbiamo provato i primi due dei quattro nuovi iPhone 12 appena lanciati da Apple. Ecco cosa cambia tra cose che arrivano e cose che vanno, in attesa degli altri due iPhone 12 "estremi", il 12 Mini e il 12 Pro Max, che completano il poker di iPhone svelati quest'anno dalla Mela e che rilanciano su tutti i fronti la battaglia degli smartphone. - LEGGI LA RECENSIONE COMPLETA -(In studio Tiziano Toniutti)

Concerto della speranza dalla cella del campanile: «L'aiuto della cultura contro le incertezze»

video Un’atmosfera struggente e di fiducia in un periodo in cui l’accavallarsi di notizie sempre più cupe e tristi rende incerto il futuro e l’angoscia ruba lo spazio a qualsiasi altra emozione.Questo l’obiettivo della Società Operaia e del Comune di Pordenone attraverso l’inedita quanto riuscita iniziativa del concerto dalla cella campanaria del duomo di san Marco. Protagonista il giovanissimo violinista Davide Musolla, che ha dedicato un concerto a Pordenone.Ai piedi del campanile e di fronte alla loggia i cittadini si sono ritrovati per godere di questo struggente assolo, ma il suono, grazie alla filodiffusione lungo tutta la Contrada e in piazzetta Cavour, s’è diffuso per tutto il centro, fra i tavolini del bar e sotto i portici dello shopping, oltre che sulle pagine Facebook di Comune e Società operaia (Video Missinato)

Napoli, bombe carta alla protesta dei disoccupati e lavoratori dello spettacolo

video Nuovi episodi di guerriglia urbana a Napoli. Incidenti sono scoppiati poco fa in piazza dei Martiri, dove i manifestanti dei Centri sociali dei Cobas, dei Carc e di altre sigle hanno fatto esplodere tre bombe carta. La Polizia ha risposto con una carica, disperdendo i manifestanti. Nei tafferugli, un poliziotto è rimasto lievemente contuso alla mano. Gli incidenti sono scoppiati al termine della manifestazione indetta dai Centri sociali, con l'adesione di altre sigle, davanti alla sede di Confindustria Napoli, in piazza dei Martiri. Durante la manifestazione sono state lanciate uova con vernice rossa sul portone del palazzo. Poi, davanti all'ingresso, è stato collocato uno striscione con la scritta "Quattro morti sul lavoro al giorno, questa e violenza". In piazza è sopraggiunto un gruppetto di "Antifa" tedeschi con una bandiera e un gruppo di aderenti ai Carc (Comitati di appoggio alla resistenza comunista) poco prima degli incidenti, con l'esplosione di tre bombe carta ed il lancio di bottiglie contro la polizia. Gli agenti del reparto celere, schierati davanti all' ingresso di Palazzo Partanna, hanno risposto con una carica, disperdendo i manifestanti, poco più di un centinaio. La manifestazione era stata indetta dai Centri sociali e sigle sindacali come i Cobas, Sindacato lavoratori in lotta, Si Cobas, ed altre formazioni in 20 città d' Italia contro le politiche di Confindustria. Sul lockdown, i manifestanti hanno detto di non essere contrari ma a patto che "per disoccupati e lavoratori ci sia il salario pieno garantito." Guarda le foto video di Marina Cappitti

Cinghiali abbattuti, a Roma la protesta degli animalisti: "Basta con questa strage. Il problema sono i rifiuti"

video Gli animalisti hanno manifestato in piazza del Popolo a Roma dopo l'abbattimento di una mamma cinghiale e dei suoi sei cuccioli, nel parco Mario Moderni nel quartiere Aurelio. Chiedevano l'immediata sospensione del protocollo per il contenimento degli ungulati messo a punto dalla Regione Lazio dopo che la loro presenza negli ultimi anni si è molitplicata. "E' stata compiuta una vera e propria strage", dicono gli animalisti. "L'atto orribile della scorsa settimana poteva essere evitato, ci sono misure pacifiche sollecitate tante volte negli anni dalle associazioni animaliste", dicono. Per aggiungere: "Il primo problema qui è la spazzatura, i cassonetti pieni che attirano questi animali". Video di Camilla Romana Bruno

Londra, in migliaia in marcia contro il lockdown: “Ci stanno facendo il lavaggio del cervello”

video In migliaia hanno manifestato in centro a Londra senza mascherina contro il lockdown, già previsto in diverse aree del Regno Unito. Il corteo di gente senza mascherina ha toccato anche Oxford Street, la via dello shopping. “Cosa è stato lavato di più nel 2020, le mani o il cervello?”, recita uno dei cartelli. Ieri in Gran Bretagna c’è stato un nuovo picco dei contagi: 20530 con 224 vittime  Video: Twitter