Voragine in via Santa Sofia: arriva una colonna di betoniere per ricoprirla

video Una lunga colonna di betoniere è arrivata in serata in via Santa Sofia per intervenire d'urgenza e ripristinare la grossa voragine che si è aperta nel cantiere della M4 e che ha portato all'evacuazione di alcuni inquilini di un palazzo al civico 8. Il cedimento sarebbe stato causato dai lavori della galleria della nuova linea della metropolitana, adiacente al piano meno due dello stabile.Video Niccolò Lupone/Local Team

Campogalliano, ecco le vespe samurai: per la cimice asiatica è finita...

video Parte dall'Emilia-Romagna la lotta biologica contro la cimice asiatica. Un primo plotone di 110 vespe samurai è stato lanciato oggi nelle campagne di Campogalliano (Mo), mentre il restante esercito di oltre 65mila esemplari si prepara al volo da 300 siti regionali. L'assessore Mammi: "Siamo la prima regione d'Italia che fa questo lancio in maniera così massiccia, è l'intervento più forte e non solo a livello nazionale" (Montaggio Gino Esposito)LEGGI: Liberate le prime 110 vespe samuraiLO SPECIALE: Cimice marmorata: il parassita globale

Finale Coppa Italia, Sarri: "Quando mi dicono che non ho vinto nulla mi girano i..."

video "Mi girano i coglioni quando dicono che non ho vinto niente. Ho fatto otto promozioni e tutte sul campo, non ho saltato una categoria tranne nel passaggio dalla C1 alla B, dove ho comunque raggiunto i play-off. E sul campo ho conquistato l'accesso alla Champions. E' un percorso che può sembrare semplice ma invece è difficilissimo. Qui ho sbagliato qualche partita e ci sta, ma era dagli anni 50 che un allenatore al primo anno di Juventus non aveva la mia media punti, anche se nessuno se ne ricorda". Lo ha detto Maurizio Sarri, tecnico della Juventus, rispondendo alla domanda di un giornalista nella conferenza stampa alla vigilia della finale di Coppa Italia contro il Napoli. L'articolo: Sarri: "Ho fatto 8 promozioni...".

Asti, 9 per tutti in pagella: la scuola elementare che rifiuta di valutare i bambini in tempo di Covid

video Nove per tutti, in tutte le materie. Per sottolineare le difficoltà della didattica a distanza e non penalizzare chi ha avuto difficoltà nel connettersi, per ringraziare le famiglie e il loro impegno, ma anche rimarcare l’inadeguatezza del voto numerico nel valutare i bambini, preferendo parole e giudizi analitici: è la scelta di una scuola primaria di Asti, quella di Serravalle, nel compilare le pagelle di quest’anno segnato dall’emergenza Covid. Un'iniziativa cui hanno aderito quasi tutti i docenti della scuola, tranne un paio per ragioni burocratiche.“I voti numerici spariranno nel prossimo anno scolastico ed era l’ora, noi abbiamo deciso di anticipare i tempi: il voto c'è, ma è simbolico, 9 per tutti, non 10 perché la vera scuola non è questa, teniamo il 10 per tempi migliori”. A spiegarlo è Giampiero Monaca, insegnante della piccola scuola, fatta da cinque classi, tutte aderenti al metodo di insegnamento da lui fondato e riconosciuto dal ministero dell’Istruzione: “Bimbisvegli”, metodo fondato sulle esperienze nella natura e all’aperto (modalità che ben si adattano alle necessità di stare all’aperto imposte dal Covid, e che ora, perfezionandole con l’aiuto di una commissione scientifica, torneranno a sperimentare in centri estivi prima di ripartire con la scuola a settembre). Di Giulia Destefanis

Ciclismo, il campione e il contadino volante: Uran regala una bici al velocissimo sconosciuto

video Quando nel corso del suo allenamento il campione di ciclismo Rigoberto Uran si è ritrovato dietro un uomo di mezz'età in bici, non avrebbe mai immaginato di correre insieme a lui per diversi chilometri, senza riuscire a staccarlo. Quell'uomo in abiti da lavoro era Ivan Dario Jimenez, un contadino di 54 anni che da giovane rinunciò alla carriera sportiva per la mancanza di risorse economiche. Uran, rimasto molto impressionato dalle capacità di Ivan, ha deciso così di fargli due regali. A cura di Mario Di Ciommo