Senza Titolo

di Daniele Ferrazza wVENEZIA Sul Consorzio Venezia Nuova incombe, più concreta che mai, la possibilità di giungere al commissariamento da parte dell’esecutivo. Il governo ha depositato infatti in commissione affari costituzionali un emendamento al decreto legge sulla pubblica amministrazio

Gli appalti non vinti da Gemmo impianti

Scrivo in nome e per conto della società Gemmo Spa, in merito all’articolo pubblicato il 18 luglio scorso dal titolo «Quote IHFL con Galan. Al di là delle vicende personali ed amministrative descritte nell’articolo, alle quali la società Gemmo è pacificamente del tutto estranea, risultano

Antimafia, il Tar dà ragione a Sacaim

VENEZIA Anche la Sacaim, storica azienda veneziana, è stata oggetto di una informativa interdittiva antimafia emessa dal Prefetto della città lagunare. Ma l’azienda, oggi controllata dal gruppo friulano Rizzani De Eccher, ha impugnato il provvedimento amministrativo davanti al Tar ottenend

Riforme, scontro tra Grillo e Renzi

di Gabriele Rizzardi wROMA Ancora scintille tra Grillo e Renzi sulla riforma del Senato che il governo vuole approvare a tutti i costi entro la pausa estiva. Dopo il durissimo scontro tra maggioranza e opposizione sul contingentamento dei tempi, a rilanciare la palla per primo è Beppe Gril

È LA SFIDA TRA DUE ESTREMISMI

Perché è fin troppo ovvio, e neppure da qualunquisti dirlo, gli italiani hanno ben altre priorità quotidiane che l’assetto della Camera Alta. Ma il capo del governo sa che su economia, lavoro e sviluppo i risultati, se arriveranno, saranno minimi. Incerti. Con il rischio di una ennesima ma

Dall’Eurozona nuovi segnali negativi

Nuovi segnali negativi per l’economia della zona euro, e sempre dalla Germania: dopo la frenata del pil di qualche giorno fa, che ferma il secondo semestre sulla stagnazione, ora è la fiducia delle imprese a segnare un nuovo calo, il terzo consecutivo. Nel frattempo la Francia, sempre più

Ogni giorno al Sud chiudono 573 imprese

ROMA Ultimo appello per il Sud, colpito dalla crisi con «effetti durissimi»; Confindustria rilancia l’allarme Mezzogiorno con una «fotografia» durissima dei danni dal 2007 ad oggi: 47,7 miliardi di Pil bruciati, quasi 32mila imprese in meno, come dire che ogni giorno chiudono 573 imprese,