Metropolis/180 - "Chi-gi sta pensando?" I piani di governo e le spine di Meloni. Ospiti: Centinaio, Fassino, padre Fortunato e Ghisleri. Con Mieli e Monda (integrale)

video Meloni incontra Salvini e telefona a Berlusconi: "uniti" dicono, ma la situazione è "complicata", ammettono. Il Pd in autocritica: i sindaci vogliono una costituente prima del congresso, c'è chi propone di cambiare nome e chi pensa a resuscitare le preferenze. Oggi a Metropolis ci sono Piero Fassino (Pd), Gianmarco Centinaio (Lega), Alessandra Ghisleri (Euromedia Research), padre Enzo Fotunato, della comunità francescana di Assisi. Da Montecitorio Gabriele Rizzardi, dalla manifestazione di Non una di meno a Roma Annie Francisca. In studio con Gerardo Greco: Gianluca Di Feo, Paolo Mieli (è appena uscito il suo "Ferite ancora aperte") e Antonio Monda. I "Blindur" suonano Forma e sostanza, dei Csi, e il loro brano Stati di agitazione. Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica

Prof ucciso a Napoli, madre di un'alunna: "Una tragedia annunciata, i ragazzi a scuola con la paura"

video Manuela Del Frate, presidente dell'Associazione "Diamoci un peso" e madre di un'alunna della scuola Marino Guarano' di Melito (Napoli) - dove ieri sera i Carabinieri hanno rinvenuto il corpo esanime del professor Marcello Toscano - spiega ai microfoni di LaPresse che già "ad aprile scorso c'è stata un'aggressione a una ragazzina da parte delle compagne, mentre a maggio un 13enne è stato accoltellato da un compagno di classe. Questa scuola abbraccia una platea di 'confine' e forse questa era una tragedia annunciata, prevista, perché in questi anni c'è stato un aumento della criminalità. Ascoltando qualche messaggio del gruppo di classe di mia figlia sento che i ragazzi sono preoccupati dal tornare a scuola, col pericolo che possa succedere qualcosa di grave". "Era un professionista innamorato del suo lavoro" ha descritto invece Andrea Cipolletta, docente e amico di Marcello Toscano. "Spero solo che si faccia rapidamente chiarezza su quanto accaduto. Noi a scuola ci sentiamo abbandonati, c'è una grande emergenza educativa nazionale, che non tocca solo il Sud, ma tutti i ragazzi. La scuola se perde il suo valore è la fine per la società, c'è solo disgregazione sociale".Leggi l'articoloVideo LaPresse

Prof ucciso a Napoli, madre di un'alunna: "Una tragedia annunciata, i ragazzi a scuola con la paura"

video Manuela Del Frate, presidente dell'Associazione "Diamoci un peso" e madre di un'alunna della scuola Marino Guarano' di Melito (Napoli) - dove ieri sera i Carabinieri hanno rinvenuto il corpo esanime del professor Marcello Toscano - spiega ai microfoni di LaPresse che già "ad aprile scorso c'è stata un'aggressione a una ragazzina da parte delle compagne, mentre a maggio un 13enne è stato accoltellato da un compagno di classe. Questa scuola abbraccia una platea di 'confine' e forse questa era una tragedia annunciata, prevista, perché in questi anni c'è stato un aumento della criminalità. Ascoltando qualche messaggio del gruppo di classe di mia figlia sento che i ragazzi sono preoccupati dal tornare a scuola, col pericolo che possa succedere qualcosa di grave". "Era un professionista innamorato del suo lavoro" ha descritto invece Andrea Cipolletta, docente e amico di Marcello Toscano. "Spero solo che si faccia rapidamente chiarezza su quanto accaduto. Noi a scuola ci sentiamo abbandonati, c'è una grande emergenza educativa nazionale, che non tocca solo il Sud, ma tutti i ragazzi. La scuola se perde il suo valore è la fine per la società, c'è solo disgregazione sociale".Leggi l'articoloVideo LaPresse

Metropolis/180 - "Chi ti capisce?"/4 Elezioni. Comizi, parole e gesti: Matteo Salvini ai raggi X

video Maria Beatrice Alonzi, scrittrice ed esperta di comunicazione non verbale, analizza tutti i segreti del linguaggio del corpo di Matteo Salvini: "Ha una leadership autoritaria, ogni volta che parla ci sentiamo in un ring. Dobbiamo combattere. Contro cosa? Non lo sa nemmeno lui". La quarta puntata della mini-serie di Metropolis "Chi ti capisce?" Montaggio di Elena Rosiello Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito

Iran, i calciatori al fianco delle donne: durante l'inno coprono la maglia con i giubbotti neri

video I calciatori della Nazionale iraniana di calcio hanno deciso di appoggiare la protesta delle donne del loro Paese con un gesto simbolico di grande impatto: prima dell'amichevole con il Senegal - giocata in Austria, a Maria Enzersdorf, subito a sud di Vienna - hanno coperto con dei giubbotti neri le proprie maglie durante l'esecuzione dell'inno. Un gesto di aperta solidarietà verso le donne che protestano dopo la morte di Mahsa Amini e Hadis Najafi. La partita è finita 1-1, con un gol di Sardar Azmoun, il più forte calciatore iraniano, che è stato il più esplicito nel prendere posizione con i post pubblicati sul suo profilo Instagram. L'attaccante del Bayer Leverkusen ha scritto: "Non posso più tacere. La punizione è l'espulsione dalla Nazionale? Cacciatemi. Se servirà a salvare anche una sola ciocca di capelli delle donne iraniane ne sarà valsa la pena".RTS

Russell Crowe, da gladiatore a esorcista: in sella a una Lambretta per le vie di Roma

video Il gladiatore Russell Crowe torna a Roma, città a cui è legato sia personalmente che professionalmente, per girare le scene del nuovo film “The Pope Exorcist”, pellicola diretta da Julius Avery incentrata sulla figura di Padre Amorth, presbitero noto come l’esorcista della diocesi di Roma. In tunica nera,gli occhi protetti da occhiali scuri, l'attore che qualche tempo fa aveva sfrecciato per le strade della Capitale in monopattino è stato visto nell'area allestita per il set in sella ad una LambrettaVideo Facebook - Whoopsee

Fuga di gas da Nord Stream, la guardia costiera svedese diffonde le immagini delle perdite

video Ipotesi sabotaggio dietro le esplosioni che hanno gravemente danneggiato tre linee dei gasdotti russi Nord Stream 1 e Nord Stream 2. Scambio di accuse tra Mosca e Kiev. L'azienda ha dichiarato l'impossibilità di stimare quando sarà ripristinata la capacità operativa del sistema di reti del gas. Avvistate dall'esercito danese perdite nel mar Baltico. "I danni sono stati causati da atti deliberati", accusa la premier danese Frederiksen. La Svezia apre un'inchiesta per sabotaggio e la guardia costiera di Stoccolma ha diffuso le immagini delle perdite.Video LaPresse